Tarquinia. La Lestra presenta il ciclo di incontri “”Il gorilla invisibile””

18 febbraio 2014

L’’enigmatico e affascinante tema del cosiddetto effetto “gorilla invisibile”: è quanto proporrà l’Associazione Artistica Culturale La Lestra in un ciclo di otto incontri (ingresso libero) che si svolgeranno, alle ore 17.00, alla biblioteca comunale di Tarquinia “Vincenzo Cardarelli” (via Umberto I n. 34). «Il filo conduttore della rassegna è il cosiddetto effetto “gorilla invisibile”. – spiegano i curatori della manifestazione – Ovvero la cecità per mancanza di attenzione accade quando, osservando una scena o un’immagine, ci si concentra su alcuni particolari trascurandone altri, anche piuttosto vistosi. Una situazione testimoniata dal curioso video-esperimento degli psicologi cognitivisti Daniel Simons e Christopher Chabris. I due studiosi hanno dimostrato che, se impegnate a contare i passaggi tra alcuni giocatori di basket, la metà delle persone non si accorge che un personaggio vestito da gorilla ha attraversato la scena». Il primo appuntam
 ento sarà il 20 febbraio con Angelo Pontani, che proporrà Pensare stanca. Seguiranno il 6 marzo, Luca Gufi che parlerà di Transumanza e miracoli; il 13 marzo, Maurizio Landi che disserterà su Eugenio Oneghin e il fantasma della felicità; il 20 marzo, Michele Scarpati che farà conoscere Il pensiero arabo-islamico contemporaneo; il 27 marzo, Enrico Boni che discuterà di Zero e …; il 3 aprile, Ugo Longo che affronterà l’Intelligenza sociale ed emotiva; il 10 aprile, Stefano De Angeli che farà scoprire La natura nell’arte greca. Concluderà, il 17 aprile, Piero Nussio che presenterà La giungla digitale. La rassegna ha il patrocinio del Comune di Tarquinia. Per informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 329/6455558.

Commenti

commenti