Tarquinia. Il sindaco Mazzola: «Dobbiamo dare una scossa a un sistema frenato da regole e disposizioni cervellotiche»

7 marzo 2014

L’on. Maria Anna Madia disponibile a un confronto con il sindaco Mauro Mazzola e i primi cittadini della Tuscia sul tema della semplificazione amministrativa. «Ringrazio il ministro. – dichiara il sindaco Mazzola – Nella sua risposta colgo la volontà di cambiare finalmente marcia e dare una scossa al sistema, impantanato in una palude di regole, regolette e disposizioni cervellotiche.Semplificare l’azione amministrativa vuol dire tagliare passaggi procedurali, controlli, e adempimenti inutili. Non solo, perché semplificare è anche saper trovare modi diversi, più semplici, rapidi ed economici per ottenere lo stesso risultato. È dunque un mezzo per migliorare il rapporto tra gli enti locali i cittadini, i soggetti economici, le formazioni sociali e chi lavora all’interno del sistema amministrativo stesso. I sindaci e, più in generale, gli amministratori dei piccoli e medi comuni conoscono meglio di ogni altro i tanti problemi causati dalle vischiose maglie della burocrazia. Ogni riforma, per avere effetti positivi, deve partire dal basso e non può essere imposta dall’alto da tecnici burocrati che sanno poco la realtà quotidiana». 

Commenti

commenti