Tarquinia, Grande successo per il concerto del Quartetto delle Marche

4 marzo 2013

Grande successo, domenica 3 marzo, per il concerto del Quartetto delle Marche, secondo appuntamento della rassegna “Il Quartetto d’Archi”. Due ore di performance musicali straordinarie che hanno stupito il numeroso pubblico accorso alla Loggia Belvedere, di Palazzo Vitelleschi. I maestri David Taglioni e Giuditta Longo ai violini, Aurelio Venanzi alla viola e Andrea Agostinelli al violoncello, hanno aperto l’esibizione con Quartetto op. 76 n.3 in Do Maggiore, di Franz Joseph Haydn, per poi continuare con Quartetto in Re maggiore op.18 n. 3, di Ludwig Van Beethoven, e chiudere con l’affascinante ed emozionate Federico II, di Giovanni Sollima. Il concerto ha quindi proposto un affascinante viaggio nella storia del quartetto d’archi: dal Settecento con Haydn creatore del genere classico della formazione, all’Ottocento con Beethoven, fino all’età contemporanea con Sollima. La rassegna “Il Quartetto d’Archi” è organizzata dalla Fondazione Etruria Mater insieme alla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale, con il contributo dell’Enel e il patrocinio del Comune di Tarquinia. La direzione artistica è affidata al musicista e compositore tarquiniese Leandro Piccioni.

Commenti

commenti