Tarquinia. Consegnato ad Attilio Fontana il riconoscimento di socio onorario

27 febbraio 2014

«Una scelta ispirata dal cuore. Oggi, vedendo l’entusiasmo dei volontari e la bellezza della Cittadella, posso dire che mai decisione è stata più giusta». Così Attilio Fontana ha spiegato i motivi di donare a Semi di Pace il premio di 25 mila euro vinto alla trasmissione di RAI 1 “Tale e Quale Show”. Il poliedrico artista ha partecipato il 26 febbraio alla cerimonia di consegna del riconoscimento di socio onorario. Ad accoglierlo il presidente prof. Luca Bondi, il vice presidente Sabatino Marino, i volontari e tanti estimatori. «In una delle ultime puntate della trasmissione mi è stato chiesto di decidere a chi destinare la somma dell’eventuale vittoria. – ha detto Fontana – Ho letto le schede di presentazione di alcune associazioni e quella di Semi di Pace mi ha colpito di più. Mi sono preso un po’ di tempo e poi ho seguito l’istinto». L’artista ha quindi aggiunto: «Durante una cena è stata mia sorella a ricordarmi che nostra madre aveva collaborato con l’associazione. Quando si parla di destino!». Un lungo applauso ha salutato il discorso di Fontana, che ha ricevuto dal presidente Bondi la targa di socio onorario. La cerimonia si è articolata tra i racconti dei volontari delle loro esperienze all’estero e la visione dei filmati che testimoniano il fortissimo impegno umanitario dell’associazione nel mondo. «Siamo una realtà associativa in continua creascita. – ha sottolineato il vice presidente Marino – Lavoriamo in molti ambiti internazionali mantenendo ben salde le nostre radici ideali che sono fondamentalmente il servizio e la condivisione con i più poveri. Ringraziamo Attilio, un amico, per aver devoluto a Semi di Pace una cifra molto consistente, che ci permette di portare aventi importanti progetti, tra cui quello della costruzione della scuola dedicata a Papa Francesco a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo».

Commenti

commenti