stefano giannini

Stefano Giannini: “Manunta cambia discorso rispetto la privatizzazione dell’Arena Pincio”

21 maggio 2017

“Fossi nel consigliere Manunta eviterei oculatamente di parlare di acqua a Civitavecchia, visti gli evidenti pessimi risultati della gestione grillina, e spererei piuttosto che Acea riesca dove loro hanno fallito.
Ma capisco il tentativo di cambiare discorso rispetto la privatizzazione dell’Arena Pincio, questione su cui credo sia necessario ed utile approfondire.
Dopo anni di completo abbandono nel 2012 è stata restituita alla città, mettendola a disposizione non solo per la danza e per il cinema, ma per tutte quelle attività che potessero valorizzare il mondo culturale e giovanile nostrano. Ho personalmente coinvolto le scuole e le associazioni nell’organizzazione, per poter vendere i biglietti ad un prezzo relativamente basso, riuscendo a riservarne di volta in volta alcuni gratuiti per le famiglie meno abbienti. Operazione riuscita anche grazie alla stesura di un regolamento che ha permesso di mantenere basso il costo dell’affitto della struttura.
Tutto questo per agevolarne l’utilizzo senza che le spese di gestione costringessero scuole ed associazioni a rinunciare, a trovare un altro posto o comunque ad alzare il prezzo dei biglietti riservati alla cittadinanza per coprire i costi.
Come potranno il consigliere Manunta, l’Assessore D’Antò e l’amministrazione continuare a garantire un simile servizio a prezzi popolari, se daranno ai privati la gestione di questo spazio?
Come garantiranno che i privati, una volta acquisita la gestione dell’Arena Pincio, non metteranno dei costi d’affitto tali per le scuole e per le associazioni, da costringere le stesse ad alzare il costo del biglietto?
Alla luce di tutto questo chiedo al Consigliere ed all’Assessore di fermarsi e non pubblicare il bando prima che sia troppo tardi.
Propongo dunque di coinvolgere tutte le scuole di danza e le associazioni che abbiano a cuore l’Arena Pincio nella decisione se privatizzare o meno l’area.
Non è forse lo stesso Movimento 5 Stelle ad essere primo fautore di decisioni collettive tramite Referendum popolari e simili?
Propongo inoltre di valutare se esistano le condizioni per poter pensare alla gestione dell’Arena affidata ad un consorzio formato da Comune ed Associazioni stesse, in maniera tale da far sì che quello spazio non rappresenti un costo per l’Amministrazione ed al tempo stesso resti uno spazio accessibile a tutti.
Manteniamo pubblica l’Arena Pincio”.

Lo ha dichiarato Stefano Giannini, Partito Democratico.

 

Commenti

commenti