Snc “avvelenata” al giro di boa con la Roma 2007

22 marzo 2013

SncCHIUSURA d’andata al PalaGalli (ore 15) con il fanalino di coda Roma 2007 per una Snc Enel ancora sofferente del mal di trasferta. Il successo di sabato scorso con il Catania sembrava potesse segnare la svolta e invece il turno infrasettimanale di Cagliari ha fatto ripiombare il gruppo in quella situazione che preoccupa tutti: dalla dirigenza al tecnico Zimonjic fino agli stessi giocatori. Una vera e propria crisi d’identità, che sembra colpire i rossocelesti lontano dalle mura amiche. Un problema di non poco conto per una squadra che ha mire ambiziose. L’equilibro di un torneo che regala sorprese in ogni turno, tiene ancora aperti i giochi e se da una parte questo consente di potersi giocarsi carte importanti nel girone di ritorno, dall’altra impone di guardarsi le spalle perchè quello del Palermo (rimonta incredibile) è uno degli esempi più lampanti di come la situazione sia fluttuante. La Snc però ha un organico di livello superiore e se si riuscrà ad uscire da questo empasse, dovrebbe prendere il largo magari insieme a Napoli e Catania. Servirà però un cambio di passo. Il presidente D’Ottavio ha ribadito che tutti sono sotto osservazione, ma siccome appaiono poco possibili cambi di scenari, sarà il gruppo a doversi riscattare. 

Commenti

commenti