rita_goddi1_01

Siccità, aiuti al comparto agricolo: Zingaretti dice no, Caci dice sì

7 dicembre 2017

Dal Comune un contributo per sostenere allevatori e agricoltori in difficoltà.

Il Comune vicino agli allevatori a agli agricoltori. Con la delibera n. 364 del 5 dicembre 2017 l’amministrazione comunale ha approvato una misura di sostegno a favore delle aziende agricole che hanno subito danni a causa delle avverse condizioni meteorologiche. L’iniziativa vuole consentire alle aziende agricole una maggiore liquidità per la gestione della campagna agraria 2018 e prevede l’erogazione di un contributo a coloro che attivano un finanziamento bancario per far fronte ai maggiori costi derivanti dalla forte siccità della stagione 2017.

«Il contributo previsto dal Comune sarà pari al 10% del finanziamento – dichiara la consigliera con delega all’agricoltura Rita Goddi –  fino ad un massimo di 10 mila euro per azienda. Stiamo inviando una lettera agli istituti di credito locali per armonizzare i tassi d’interesse che, considerato l’ammontare del contributo comunale, di fatto risulteranno totalmente annullati».

«Dopo la risposta negativa della Regione Lazio alla nostra richiesta di aiuto al comparto agricolo – aggiunge il sindaco Sergio Caci – ci siamo rimboccati le maniche per dare risposte concrete. Purtroppo i proclami del presidente Zingaretti, anche nei confronti del comparto agricolo, non si sono trasformati in misure di sostegno, soprattutto in casi di situazioni meteo.  Basti ricordare che la misura 5 del PSR, specificatamente prevista per risarcire le aziende agricole dei danni per calamità naturali (come l’alluvione del 2012 nel nostro territorio) deve ancora essere emanata e siamo ormai a quattro anni dall’approvazione del programma 2014/2020. L’amministrazione, che ho l’onore di guidare, ha approvato questa importante delibera con un investimento di 300mila euro, che aiuterà allevatori e agricoltori ad ammortizzare i danni della siccità».

 

Commenti

commenti