Semplificazione, al Comune arriva la firma digitale

18 febbraio 2014

A partire dal 20 febbraio anche al Comune di Civitavecchia entrerà in vigore l’obbligo di utilizzo della firma digitale per la sottoscrizione degli atti. L’innovazione, che nei primi giorni riguarderà esclusivamente le Determinazioni Dirigenziali, già a partire dalla prima decade di marzo, sarà estesa anche alle Delibere. Si tratta di una piccola grande rivoluzione digitale per l’Ente, che consentirà, tra le altre cose, di facilitare la circolazione degli atti e ridurre drasticamente i tempi di approvazione. Tra i principali vantaggi di questa innovazione, voluta nell’ambito delle indicazioni fornite a seguito della spending review applicata in tutti gli ambiti della Pubblica Amministrazione, c’è quello della cosiddetta “dematerializzazione” degli atti, i quali dunque d’ora in avanti saranno prodotti esclusivamente in formato elettronico e cesseranno di esistere nella loro versione cartacea, con conseguente riduzione dell’impiego di carta ed abbattimento dei costi di archiviazione. Il sistema, già testato nei giorni scorsi, servirà inoltre ad implementare il livello di trasparenza ed accessibilità degli atti, dei quali sarà resa più semplice e veloce la procedura di pubblicazione.

Commenti

commenti