SCUOLAMBIENTE: al nastro di partenza gli EcoLaboratori

2 novembre 2018

Anche quest’anno gli Ecolaboratori di Scuolambiente partono alla grande con un programma fittissimo di interventi e di idee, un programma annuale che, come da piacevole consuetudine, ha riscontrato l’interesse, ottenendo i patrocini, della Regione Lazio e dei Comuni di Cerveteri e Ladispoli. L’Associazione ha infatti ormai consolidato nel corso degli anni una serie di collaborazioni con le scuole su un territorio molto vasto che va da Marina di Cerveteri a Civitavecchia, passando per Cerveteri e Ladispoli e coinvolgendo studenti di tutti i livelli, dalla scuola per l’infanzia fino alle superiori. Così i percorsi didattici si snodano seguendo diversi fili conduttori. Il primo che vogliamo ricordare riguarda l’educazione al rispetto e all’amore per il verde con il progetto “Un albero per amico” e “La Scuola In campagna” e con tutte le iniziative legate alla conoscenza e la protezione delle piante. Poi l’educazione alimentare, tema che diventa ogni giorno più sensibile, attraverso i progetti “ OKKIO al cibo” e “Io Mangio Sano” , quest’ultimo con una serie di laboratori: “Pane e Miele” dedicato al grano e alla sua lavorazione, il “Gioco delle quattro stagioni” per la stagionalità, tutti attuati presso il Centro La Rosa Bianca. Un filone “storico” per così dire è quello dedicato all’educazione alla raccolta differenziata e al riciclaggio e al riuso e poi un altro cavallo di battaglia dell’Associazione: la conoscenza e la valorizzazione del territorio con il progetto “Girovagando nel territorio” e “Piccoli Indiana Jones crescono”, relativamente anche al tema della palude di Torre Flavia. Naturalmente non può mancare “Per non dimenticare Chernobyl” , con l’educazione alla sostenibilità nella produzione dell’energia, alla sensibilizzazione verso le conseguenze del disastro nucleare di 32 anni fa, e conseguentemente, tutta l’attività finalizzata all’accoglienza dei bimbi bielorussi. Infine un particolare capitolo dedicato al mare grazie alla preziosa collaborazione con Matteo Miceli velista, scrittore e record man che attraverso la sua avventura del giro intorno al mondo in barca a vela in solitaria, in autonomia energetica e alimentare, raccontata nel libro “Tre Capi non bastano” proporrà agli studenti una visione spettacolare e profonda della vita in mare. “Sono molto soddisfatta” racconta la Presidente dell’Associazione Maria Beatrice Cantieri “Anche quest’anno siamo riusciti a mettere in piedi un programma vario e articolato. Tutto ciò è reso possibile dalla collaborazione dei tantissimi esperti volontari che mettono a disposizione il loro tempo e la loro professionalità. Nel corso degli anni poi sono nate delle partnership tra le diverse scuole. Così abbiamo gli studenti dell’Istituto Stendhal di Civitavecchia e i loro docenti che collaborano attivamente con le scuole medie di Ladispoli e Cerveteri quali la Salvo D’Acquisto e la Corrado Melone; non meno importante la collaborazione con le scuole materne ed elementari degli istituti I.C. Giovanni Cena di Cerveteri , I.C. Marina di Cerveteri , mentre a Ladispoli si consolida la progettazione alla scuola materna Borsellino. Insomma una bella sinergia che dà a tutta la nostra attività importanza e vigore” conclude Maria Beatrice Cantieri.

Commenti

commenti