Sbloccata la situazione dei lavoratori Valcomino e Civitabella Pd: “fondamentale il lavoro di squadra”

7 marzo 2014

Sbloccata la situazione dei lavoratori Valcomino e Civitabella. La notizia arriva in una nota del Partito Democratico. “Dopo tre settimane intense di passione, vissute tra sit in silenziosi e concertazioni, finalmente si è sbloccata la situazione riguardante le borse di lavoro relative alle cooperative Valcomino e Civitabella. Queste borse furono istituite dall’ex sindaco Tidei con l’obiettivo di offrire ulteriori servizi ai cittadini e dare un contributo economico a chi viveva una condizione di svantaggio. Questa mattina, con la disponibilità del Comune, i segretari della CGIL, CISL ,UIL, l’Enel, nella persona del dott. Gizzi, e la Fondazione CaRiCiv nella persona dell’avv. Cacciaglia si sono riuniti attorno ad un tavolo tecnico per risolvere questa vertenza sostenuta anche dall’ex primo cittadino e dal Partito Democratico. Un percorso intenso e faticoso che ha dato alla luce i suoi buoni frutti. E’ stato fatto un ottimo lavoro di squadra, in quanto ogni soggetto chiamato in causa ha fatto il suo dovere ed ha rispettato il ruolo altrui; nell’arco di una settimana, massimo 10 giorni, gli ex borsisti potranno tornare a lavorare e saranno impiegati in mansioni di manutenzione”.

Commenti

commenti