Santa Marinella. Recupero crediti: da Acea oltre 1 milione e mezzo di euro

25 luglio 2014

“Grazie all’ottimo lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico Comunale siamo riusciti a recuperare importanti crediti vantati nei confronti di Acea ATO2 e che saranno utili per investimenti a lungo termine nella nostra città”.

Commenta soddisfatto il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, l’incasso di oltre un milione e mezzo di euro; somme recuperate grazie ad una serie di incontri e accordi tra le parti e che proseguiranno anche dopo la stagione estiva.

“Il lavoro svolto nella revisione del bilancio – ha aggiunto il Consigliere alle finanze e tributi Emanuele Minghella –  che ci ha permesso una riduzione  delle entrate, è dovuto anche grazie ad un lavoro di recupero crediti e nella scoperta di somme che avremmo dovuto incassare già da diverso tempo.

Nei recenti incontri con i dirigenti di Acea ATO2, grazie soprattutto alla “memoria storica” del funzionario Domenico Guidoni, siamo riusciti ad incassare 1milione e 100mila euro per i canoni dal 2006 al 2013 ed oltre 780mila euro per le convenzioni tecniche nel periodo di passaggio tra il Comune ed Acea.

Verrà aperto un tavolo di lavoro che partirà da settembre – conclude Minghella – per il recupero dei canoni dei consorzi “Nuovo Mignone” e  “Medio Tirreno” dove cercheremo di recuperare tutto o in gran parte di quanto anticipato dai cittadini.

Nella controversia abbiamo sanato oltre 600mila euro di vecchie bollette che il Comune doveva ad Acea per i periodi 2001 – 2006”.

Commenti

commenti