Santa Marinella. PD: “Gesam, una storia infinita”

23 gennaio 2014

Dal Circolo PD di S. Marinella – S. Severa, riceviamo e pubblichiamo. 

“Gli aspetti riferibili alla GESAM stanno, giorno dopo giorno, tracimando verso una degenerazione incomprensibile. E’ dal settembre 2013 che le rappresentanze sindacali locali hanno inviato una lettera all’Amministrazione Comunale e alla GESAM chiedendo, per quanto di loro competenza, un’incontro, denunciando le manchevolezze della società, riassunte nei seguenti capitoli: classificazione del Personale, corresponsione della retribuzione, 14° mensilità, buoni pasto, indumenti di lavoro, indennità. Scorrendo gli argomenti della lettera, si evince, in modo molto chiaro, che il rapporto tra la società e i lavoratori è al capolinea. Una società che si aggiudica un appalto così sostanzioso e sottoscrive un capitolato dove, sulla carta, ci sono scritte garanzie per i lavoratori, non si può comportare in questo modo. E’ altrettanto grave il comportamento dell’Amministrazione che non riesce, o non vuole o non può, come avviene anche per la raccolta differenziata, a tutelare i lavoratori impegnati in un servizio molto delicato per il benessere della città e dei cittadini. Per chi non la sapesse è ancora in essere una vertenza riguardante, sembra, un illecito licenziamento di 10 lavoratori, assunti ad aprile 2013 con contratti trimestrali, part-time a 3 ore, con un’enorme utilizzo di straordinari (pagati come?) e con una gestione contrattuale, che allo stato attuale ha molte zone grigie e che speriamo vengano alla luce al più presto. Il PD di S. Marinella – S. Severa, attraverso il suo Consigliere Comunale, Andrea Bianchi, è impegnato a fare chiarezza su questa vicenda, non è tollerabile l’atteggiamento dell’Amministrazione che al di là di dichiarazioni di circostanza del Sindaco e del Delegato alla raccolta differenziata, non hanno fatto nulla per tutelare i lavoratori e la città nel suo insieme da questa oscura vicenda. Si convochi urgentemente un tavolo come richiesto dai sindacati! Le dichiarazioni del Consigliere Comunale Andrea Bianchi su questa vicenda sono chiare: “Un’Amministrazione capace, dovrebbe mettere al primo posto la tutela dei propri cittadini, sia dal punto di vista lavorativo che sociale, sarà mio impegno incalzare la maggioranza, attraverso mozioni e interrogazioni, e la società GESAM, stando vicino ai lavoratori e ai sindacati di riferimento, affinché questa”preoccupante” vicenda si concluda al più presto e con soddisfazione dei lavoratori interessati e della cittadinanza tutta.”

Commenti

commenti