Santa Marinella. Marongiu indagato. Si dimette l’Assessore

28 gennaio 2014

L’Arch. Roberto Marongiu ha presentato questa mattina le sue dimissioni dalla carica di Assessore Comunale in seguito alla sentenza di condanna provvisoria emessa dalla Corte d’Appello di Roma che riguarda comunque vicende legate alla sua attività professionale. “Nonostante la legge non mi imponga di dimettermi – scrive Marongiu in una nota inoltrata al Sindaco – fino a quando la sentenza passi in giudicato, la mia forte moralità mi spinge a fare il contrario e a rassegnarti le mie dimissioni assessorili. Non appena sarà pubblicata la motivazione della sentenza farò chiaramente ricorso in Cassazione per riformare definitivamente ciò che è stato sentenziato dalla Corte d’Appello”.  “Un atto di responsabilità – ha dichiarato il Sindaco – che fa onore a Roberto Marongiu. Sono convinto che in Cassazione sarà dimostrata la sua innocenza e estraneità ai fatti contestati così come all’arch. Gentili Claudio, al quale va la mia stima e la mia vicinanza. Tutto ciò non scalfirà affatto il rapporto, umano e politico che ci vede uniti da diversi anni – scrive Bacheca a Marongiu – . Credo quindi di esprimere a nome mio e dell’intera Maggioranza piena e totale solidarietà. Anche se la sentenza di secondo grado non ti vedeva obbligato a presentare le dimissioni da assessore – conclude il Sindaco – apprezzo profondamente il gesto da te promosso proprio in virtù dei principi di moralità e correttezza che ci contraddistinguono e apprezzato altresì da tutti i consiglieri di maggioranza, avendoli messi così in condizione di proseguire il loro lavoro all’interno dell’amministrazione senza sterili polemiche di carattere strumentale”. 

Commenti

commenti