castello santa severa

Santa Marinella. Il sindaco Bacheca replica al Pd sul Castello di Santa Severa

11 marzo 2014

Il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca interviene in replica al segretario del PD Aldo Carletti in merito alla questione del Castello di Santa Severa. “Mi sarei augurato – afferma il Sindaco – che il dibattito sul futuro utilizzo del Castello non diventasse una sterile diatriba politica, ma anzi, un momento di confronto utile a trovare insieme delle soluzioni o delle proposte da presentare alla Regione Lazio per rivendicare i nostri diritti di comunità. Invece, a quanto pare, ricevo attacchi da esponenti di sinistra a dir poco irriverenti, quando al contrario, ho cercato in ogni modo di contribuire alla ricerca di soluzioni, che evidentemente Zingaretti ha preferito “condividere” con il comitato piuttosto che con l’Amministrazione Comunale. Sono convinto – continua il Sindaco – che questo “doppio gioco” sia fatto volutamente, ma, come affermato anche durante l’ultimo Consiglio Comunale, non sono affatto geloso se lo stesso è riuscito a portare a casa qualche utile risultato per la riapertura del Castello e per il suo futuro utilizzo. Al contrario di quanto comunicato al sottoscritto dagli stessi rappresentanti non più tardi di una settimana prima. Il fatto che Zingaretti non si sia mai presentato, la dice lunga a mio avviso, sulle vere e reali intenzioni della Regione. Non vorrei che questa fosse la “vittoria di Pirro”, per poi vedere frantumate le nostre speranze di poter riaprire al pubblico il borgo e il Castello ed essere in grado di gestire, come abbiamo esplicitamente chiesto, gli spazi interni alla Rocca e alla Torre Saracena. Spero vivamente di essere smentito. Noi siamo già al lavoro – conclude il Sindaco – per mettere nero su bianco le richieste da inoltrare alla Regione dopo l’approvazione in Giunta Comunale. Invito dunque il segretario del PD a lavorare insieme a noi, piuttosto che fare demagogia sui giornali e rivendicare meriti non certamente suoi o della sua parte politica”.

Commenti

commenti