Santa Marinella. Il Pd: “sia fatta chiarezza sugli alloggi Ater”

17 febbraio 2014

Comunicato stampa del Partito Democratico di Santa Marinella con riguardo agli alloggi Ater. “A ridosso del Natale 2012, il PD denunciò con forza la situazione che si era venuta a creare a proposito dell’assegnazione degli alloggi ATER, i quali erano stati ultimati ma, per aspetti meramente burocratici, non erano stati ancora consegnati nonostante ci fosse stato un preciso impegno da parte del Presidente dell’ATER. Casualmente, a ridosso della campagna elettorale, quell’operazione andò a buon fine, con grande rilevanza mediatica il Sindaco Bacheca e l’allora Assessore Grimaldi consegnarono le chiavi degli alloggi agli aventi diritto. A quasi un anno dall’assegnazione, abbiamo fatto un sommario sopraluogo e purtroppo siamo stati testimoni di una situazione a dir poco scandalosa. Alloggi di nuova costruzione che evidenziano carenze che potrebbero minare la staticità dello stabile in quanto sono presenti pesanti infiltrazioni d’acqua dall’alto e umidità che sale dal basso, con evidenti ripercussioni economiche sulla manutenzione ordinaria degli alloggi. Anche gli impianti fognari, ciclicamente, non adempiono il loro naturale scopo, a causa di pendenze sbagliate, con evidenti disagi alla collettività e altre spese per gli occupanti degli alloggi. Inoltre, in concomitanza con l’assegnazione degli alloggi era stata fatta la promessa che la condotta del gas cittadino sarebbe arrivata al più presto a servire la palazzina, invece nulla di questo è avvenuto e poiché l’impianto di riscaldamento è alimentato a gas, l’ATER ha sottoscritto un contratto di fornitura molto oneroso, sembrerebbe, da un calcolo fatto per grandi linee, il prezzo pagato da chi ne usufruisce è quasi tre volte superiore al prezzo standard. Il PD di S. Marinella – S. Severa, invita sia l’ATER che l’Amministrazione ad intervenire nell’immediato, a dare risposte agli assegnatari degli alloggi su questi argomenti e alle tante segnalazioni che vengono loro inviate. Per quanto di nostra competenza, attraverso il Consigliere Andrea Bianchi, stiamo predisponendo un’interrogazione al Sindaco per avere risposte in Consiglio Comunale, in quanto, crediamo, che la salvaguardia e l’esigere la manutenzione di un bene pubblico, costruito con i soldi della collettività, sia di competenza anche dell’Amministrazione, attraverso un’interfaccia con l’Ente di riferimento, in questo caso l’ATER. Se attraverso questo passaggio politico la situazione denunciata non troverà la giusta risoluzione, saremo costretti ad agire in altre sedi competenti”.

Commenti

commenti