Santa Marinella. Il delegato De Antoniis: “a giugno torneranno a sfilare i cari allegorici”

15 febbraio 2014

“A Santa Marinella torneranno a sfilare i Carri Allegorici”. Parola del Delegato ai Rioni Alfredo De Antoniis, il quale, congiuntamente a venti associazioni di volontariato, culturali e sportive oltre ai comitati cittadini, ha organizzato la riproposizione della famigerata sfilata estiva che, fino ad alcuni anni fa, coinvolgeva una città intera tra feste folkloristiche e sfide sportive. “Una sinergia tra Comune, associazioni e commercianti – afferma De Antoniis – rilancerà un modo di fare turismo ed economia attraverso la Sfilata dei Carri Allegorici, una sfida che in passato Santa Marinella ha vinto, ed anche bene, visto e considerato la grande presenza di pubblico che attorniava le strade e le piazze del percorso”. “Fin da subito abbiamo detto si – afferma Mauro Guredda, Presidente della Pro Pyrgi – il nostro impegno, sempre dimostrato sul territorio, non verrà meno in questa importante manifestazione”. “Solo con la volontà, il rispetto delle regole e l’ onestà si potrà riprovare a riportare quella che una volta è stata una grande festa” – aggiunge Roberto Luccisano, rappresentanti CRI. “Riporteremo tutti insieme questa festa alla luce, è una promessa” – dichiara Paolo Cucca per il Nucleo Sommozzatori. “E’ una tradizione che ritorna e che non può che portare prestigio all’intera città e noi ci saremo” – il commento di Giulio d’Orinzi per la Misericordia. “Ritengo encomiabile l’impegno e la volontà dei nuovi addetti ai lavori, per il ritorno della manifestazione folkloristica dei Carri, la cui risonanza in passato si è sentita a livello nazionale” – conclude Luca Astori, Presidente dei Ranger d’Italia. L’entusiasmo per il ritorno della sfilata è tanto, come dimostrato dall’adesione delle associazioni di Santa Marinella. Santa Marinella Eventi, Agorafilia, Telesantamarinella, No db Bikers, Spirito Libero, Officina del Tirreno, Cine Fantasy, A.S.D. Compagnia Phoenix, il Maestrale, Pentagramma, Comitato Valdambrini e Santa Severa, tutti accomunati dalla volontà di riproporre la manifestazione, la quale sarà denominata “Rioni Senza Frontiere” e che prevede, oltre alla Sfilata dei Carri Allegorici, tutta una serie di iniziative sportive e folkloristiche in sfida tra i Rioni cittadini. “Sabato 22 febbraio – continua il delegato De Antoniis – presso il Palasport di Via delle Colonie sarà presentato il nuovo progetto, oltre ad un’emozionante sorpresa per i più nostalgici. La serata comprende una cena sociale che servirà anche per autofinanziare le associazioni partecipanti. Quando si hanno persone così volenterose – conclude De Antoniis – anche il ritorno dei Carri Allegorici può divenire realtà”.

Commenti

commenti