Santa Marinella. Il candidato sindaco Massimiliano Fronti e Paola Rocchi all’assemblea pubblica del PD

23 marzo 2013

Dal Circolo del PD di Santa Marinella-Santa Severa riceviamo e pubblichiamo:

“Una qualificata e attenta platea ha partecipato all’assemblea pubblica che il Circolo del PD di S. Marinella-S. Severa ha organizzato giovedì.

L’avvicinarsi della campagna elettorale e i contenuti del programma, sono stati gli argomenti che più hanno interessato il dibattito.

A stimolare gli interventi dei partecipanti sono state le relazioni del gruppo dirigente del PD, il quale ha intrattenuto i cittadini attraverso vari argomenti come la situazione politica a livello nazionale, come si è arrivati a proporre la “coalizione” che sfiderà il centrodestra alle prossime elezioni comunali, come collaborare a migliorare il programma già postato sul blog “la coalizione2013.blogspot.it”, come sia necessario ed importante l’apertura alla partecipazione della società civile.

L’Assemblea è stata ulteriormente qualificata dalla presenza del Candidato Sindaco della “coalizione” Massimiliano Fronti e da Paola Rocchi di “Un’Altra Città è Possibile”, i quali hanno interloquito con i cittadini sui vari temi emersi nel dibattito.

Il Consigliere di Minoranza del PD, Andrea Bianchi, a sua volta ha esortato i cittadini a impegnarsi, sia in prima persona sia con il passa parola, nella campagna elettorale che si presenterà impegnativa e difficilissima.

Da tutto ciò è emerso con chiarezza che il PD di S. Marinella-S. Severa è pronto ad essere punto di riferimento di tutti quei cittadini che, attraverso la condivisione del programma, delle delibere da approvare nei primi mesi di governo e del codice etico sottoscritto e approvato da tutti i candidati nelle liste della “coalizione”, ritengono necessario un vero cambiamento nell’amministrare la città.

Una politica al servizio dei cittadini tutti e non un’attenzione particolare agli amici degli amici.

A cominciare dai prossimi appuntamenti la “coalizione” si presenterà ai cittadini in maniera unita e compatta, collante necessario per sconfiggere l’attuale centrodestra”.

Commenti

commenti