Santa Marinella. Domani l’operazione “scuola pulita” al plesso Centro

11 marzo 2013

Si svolgerà domani, dalle ore 9 alle 12, il secondo appuntamento del progetto di educazione ambientale e sensibilizzazione sulla Raccolta Differenziata organizzato dal Comune di Santa Marinella e ScuolAmbiente, in collaborazione con Accademia Kronos ed i plessi scolastici della città.

All’evento, denominato “Scuola Pulita” parteciperanno oltre 200 bambini delle classi 2^,3^, 4^ e 5^ elementare della Scuola Centro e le classi 3e della Scuola Vignacce, accompagnati dalla Coordinatrice di “ScuolAmbiente” del comprensorio dott.ssa Beatrice Cantieri, dalle maestre Eva Pelliccioni e Concetta Matteo, e coadiuvati dalla Polizia Locale e Protezione Civile “Pro Pyrgi”.

I ragazzi si adopereranno nella pulizia del piazzale della Scuola Centro, Via della Conciliazione e dei giardini di Piazza Trieste.

“Continua la nostra campagna di sensibilizzazione sul tema ambientale e della Raccolta Differenziata – afferma la dott.ssa Cantieri – in collaborazione con il Comune di Santa Marinella rappresentato in questo caso dal Sindaco Bacheca, l’assessore Marongiu e il delegato Marco Maggi ai quali va il nostro ringraziamento per il fattivo sostegno.

Il progetto, avviato con il convegno svoltosi prima delle festività natalizie presso la Sala Parrocchiale di San Giuseppe sul tema della Raccolta Differenziata, proseguirà domani con l’evento “Scuola Pulita” e terminerà il prossimo mese di Aprile con l’ultimo appuntamento, ovvero “Castello Pulito”.

“I ragazzi sono il nostro futuro anche e soprattutto in questo settore – ha dichiarato Maggi – e siamo certi che queste iniziative, atte a sensibilizzare i ragazzi sul tema, siano di fondamentale importanza per il presente e per il futuro.

Ci vorrà del tempo affinchè la raccolta differenziata dia risultati efficienti e per raggiungere questo grande traguardo di civiltà serve la totale collaborazione dei cittadini.

Ringrazio gli organizzatori – conclude Maggi – per queste belle e importanti iniziative, convinto che questa proficua collaborazione tra istituzioni e associazioni posso portare a prestigiosi traguardi”.

Commenti

commenti