Sandro De Paolis rinuncia alla candidatura

23 marzo 2014

Da Sandro De Paolis, riceviamo e pubblichiamo.

“Mi ero reso disponibile ad accettare la  candidatura a sindaco di Civitavecchia nella speranza di realizzare una convergenza dell’intero centrodestra su questa proposta e ho atteso con pazienza una disponibilità politica in tal senso da parte di Forza Italia.

Purtroppo sono prevalse altre logiche, politicamente incomprensibili, con uno strappo che oggettivamente non ha alcuna seria giustificazione. Sapremo nei prossimi giorni costruire una strategia che comunque consentirà a Civitavecchia di liberarsi dall’ombra di Tidei, ma rimane la responsabilità politica di Forza Italia di aver reso tutto più difficile,  proponendo una candidatura autonoma e non concordata dagli alleati.

Il mio impegno politico con il Nuovo Centro Destra rimane immutato, ma ritengo a questo punto di dover fare un passo indietro perchè sono venute meno le ragioni di una candidatura che ritenevo di servizio per la mia città e per la coalizione. Spetta ora al mio partito valutare serenamente la possibilità di scegliere un candidato in grado comunque di contendere la carica di primo cittadino al centrosinistra e quindi di valutare la possibilità e le condizioni necessarie per appoggiare Massimiliano Grasso in questa prospettiva.

Ringrazio tutti i colleghi, i cittadini e i militanti che in queste settimane mi hanno testimoniato la loro stima ed il loro sostegno e li invito a rinnovare ogni sforzo possibile per battere la sinistra e i suoi alleati più o meno consapevoli.”

Commenti

commenti