gabriele saitto andrea serafini

Saitto, Serafini, Renzi e Nardi prendono le distanze da Eleonora Sacconi

19 settembre 2016

 «Il nostro gruppo appoggia e appoggerà il sindaco Sergio Caci».

“Il clima politico montaltese, con l’avvicinarsi della scadenza elettorale del 2017, si sta indubbiamente riscaldando. A parte l’uscita sulla stampa di comunicati inviati da gruppi anonimi, alcune azioni d’impatto ci sono state: l’entrata in maggioranza di Silvia Nardi e l’uscita, appena il giorno dopo, dell’assessore Sacconi.

Proprio con lei era nata, già da qualche mese, una stretta collaborazione. Un lavoro sia politico che amministrativo, che ci ha visti in campo anche nella stesura di parte del programma estivo di quest’anno.

La nostra scelta di collaborare con l’assessorato alla cultura, naturalmente, è nata però dalla stima che abbiamo nel sindaco e nella fiducia riposta nel lavoro della sua maggioranza.

Avevamo scelto l’assessore Sacconi come possibile candidata da sostenere alle prossime elezioni, ma, e ci teniamo a ribadirlo, sempre e solo all’interno della coalizione civica guidata dal sindaco Sergio Caci.

Oggi, alla luce di quanto accaduto, insieme al gruppo di persone che rappresentiamo, denominato “Per Montalto e Pescia”, siamo costretti a prendere le distanze da Eleonora Sacconi che ha scelto altre strade, nonostante tutto lo spazio che il sindaco Sergio Caci le ha dato in questi anni.

Continueremo quindi a sostenere Sergio Caci e la sua maggioranza, continuando a collaborare con loro. Ci siamo incontrati più volte anche per proporre dei possibili candidati, mettere a disposizione degli stessi e di tutto il gruppo la nostra esperienza di amministratori degli anni passati e, dare il nostro contributo fattivo alla prossima amministrazione Caci, che come l’attuale, sarà composta sì di persone con diverse idee politiche, ma accumunate da un unico scopo: lavorare per il bene della comunità”.

Nota dei  coordinatori “PER MONTALTO E PESCIA”

Gabriele Saitto

Andrea Serafini

Vittorio Renzi

Santino Nardi

 

Commenti

commenti