crcgiova1

Rugby. Tutti i risultati delle giovanili del Crc

19 marzo 2013

E’ stato un fine settimana ricchissimo di appuntamenti per le varie formazioni del Civitavecchia Rugby Centumcellae che si sono messi in evidenza nei match di campionato e nei tornei a cui hanno partecipato. Questo il resoconto completo:

UNDER 20 – CRC – ARIETI RUGBY RIETI

Formazione in campo: TRIVELLONE, DIOTTASI Emanuele,NAPPI (sostituito al 27° del secondo tempo da Leoni) ,DI LUCA (sostituito al 9° min. del secondo tempo da Raponi),GARGIULLO (CAP), FARACE, OBERLECHNER, FARINA, COSTA(sostituito al 5 ° min del secondo tempo da Ferri),LEONCAVALLO, RUSSO, DE BIASE, ROMANO,GENTILI, BARLETTA.Cambi: LEONI,MURGIA, CESARINI, RAPONI, FERRI Stefano.Allenatori: Andrea GARGIULLO e Valter MENICHELLI.

Sabato 16 marzo al campo casalingo del CRC Moretti Della Marta, i padroni di casa hanno sfiorato il colpaccio giocando un grande rugby contro la prima in classifica del campionato, gli ArietiRugby Rieti. La mischia avversaria ha da subito mostrato tutta la sua fisicità ma ha dovuto arrendersi difronte alle capacità difensive dei locali. Al 10° minuto un errore permette agli Arieti di piazzare il primo calcio che però si risolve con un nulla di fatto,ne approfitta il CRC che entra in possesso dell’ovale e realizza la prima meta con Nappi trasformata da Emanuele Diottasi. Il Rieti non ha concesso la minima disattenzione difensiva e al 27° segna la prima meta trasformandola. Al 33° viene sfiorato il raddoppio dai padroni di casa che costringe gli avversari a lavorare velocemente in difesa. Si conclude il primo tempo con un parziale di 7 a 7 che dimostra il perfetto equilibrio atletico delle due squadre in campo.

La ripresa è caratterizzata da un temporaneo calo di concentrazione dei ragazzi dei mister Gargiullo e Menichelli che permettono un contropiede avversario e quindi la conclusione a meta dei reatini che non viene ,però, trasformata. La reazione della difesa civitavecchiese è fin troppo nervosa tanto da costringere l’arbitro a dare il cartellino giallo all’ala casalinga, Lorenzo Barletta,ciò permette agli Arieti di piazzare tra i pali e andare in vantaggio di altri 3 punti. Secondo tempo frenetico e d’impatto tanto da utilizzare tutti i cambi possibili sia dall’una che dall’altra parte la partita si conclude con un bel contropiede del CRC ma lcrcgiova2’arbitro decreta la fine dell’incontro e la vittoria per 15 a 7 del Rieti. Abbiamo assistito ad una gran bella prestazione da parte del Civitavecchia, entrambi i coach si sono dichiarati soddisfatti per il bel gioco di livello sia tecnico che esecutivo.

UNDER 16 – COLLEFERRO SEGNI – CRC 74 a 10

Formazione Civitavecchia: Canto, Kurtay, Maci, Gargiullo, Spada, Di Gennaro, Di Martino, Lelli, Lembo, Simonante, Serra, Crinò, Pierucci, Rossetti, Bolzan A disposizione: Utizi, Nicolo, Cortellessa. Coach: Mauro Tronca – Simone Montanalampo

Partita difficile fuori casa e contro la prima in classifica del campionato. I primi 10 minuti sono stati equilibrati, poi il Colleferro in 20 minuti ha fatto 6 mete al CRC , solo 3 trasformate. Il primo tempo si e’ chiuso per 36 a 0. Il secondo tempo è iniziato come si era chiuso il primo tempo con il Colleferro che dominava la partita facendo ancora 3 mete in 10 minuti. Poi finalmente il CRC ha avuto una reazione di orgoglio andando in meta con Pierucci al 15 minuto, meta non trasformata. Al 19 e 25 minuto ancora il Colleferro andava in meta.  al 28 minuto il CRC andava in meta con Crinò. La partita si è conclusa con un’ altra meta del Colleferro. Il Colleferro si e dimostrata superiore al CRC ma i ragazzi del Coach Tronca sono apparsi un po’troppo timorosi e arrendevoli.

UNDER 14 – Seconda edizione del TORNEO NICOLA ALONZO

15 Gladiatori al “II Torneo Under 14 intitolato a Nicola Alonzo” organizzato sui campi del Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” di Roma (Acqua Acetosa). I ragazzi di Berni e Raponi si sono distinti vincendo la 1^ fase del Torneo al quale hanno partecipato ben 18 squadre tra cui alcune compagini blasonate come il Tarvisium, Parma, Cus Torino, Capitolina, Lazio Rugby Roma, Arvalia Villa Phamphili, Primavera Rugby, Prato, Rugby senza confini, Tivoli, Roma V. Nella prima fase i ragazzi di Berni hanno disputato due incontri di qualificazione. Il primo contro la Rugby Primavera gialla vincendo per 24 a 0. Il CRC ha dimostrato superiorità sia fisica crcgiova3che tecnica. Gli avanti hanno bucato la linea difensiva avversaria segnando 4 mete (Gargarella Cristian, Urbani Gabriele , Pampinella Giacomo, Fisconi Pierpaolo) e 2 trasformazioni ( De Pompeis Simone e Caprio Flavio). La seconda partita è stata giocata contro la Roma V nella quale il CRC ha dato battaglia su tutti i fronti fino a che, con una bella giocata sui tre quarti, Fisconi è riuscito a bucare la difesa avversaria segnando una meta in mezzo ai pali, trasformata da Caprio. La seconda meta del CRC, segnata da Caprio, è arrivata da un’azione della mischia in avanzamento. La partita è finita 12 a 0 e il CRC è primo del girone B1. Nella fase successiva ha incontrato la prima squadra del girone B2, il Tarvisium. Il CRC ha iniziato la partita in attacco poi le squadre hanno proseguito l’incontro combattuto in sostanziale equilibrio. Soltanto a due minuti dal termine il secondo centro del Tarvisium, rompendo un placcaggio, si è involato lungo la linea laterale sino a segnare la meta sotto i pali, meta trasformata. Il match è finito 7 a 0 per il Tarvisium. Il CRC ha proseguito il suo cammino per il 4°, 5° o il 6° posto. L’incontro con il CUS Torino è finito 5 a 19 per il Torino (per il CRC meta di Peris Giuseppe in mezzo ai pali). L’incontro con il Parma Rugby è finito 12 a 0 per il Parma. I nostri Gladiatori sono arrivati sesti nel Torneo, giocando bene. Ottimo il lavoro svolto dal Coach Sergio Berni.

UNDER 12 – Quarta edizione MEMORIAL F.MONTALTO

Domenica 17 marzo, S.Patrizio, patrono dell’Irlanda battuta il giorno prima dagli azzurri, i ragazzi dell’under 12 del CRC calcano il campo della Capitolina Rugby per il IV° Torneo F.Montalto riservato alla loro categoria.
16 squadre, nomi blasonati , vecchie e nuove conoscenze, tantissimi ragazzini ed un’organizzazione impeccabile. I ragazzi di Maddaloni e D’annunzio vengono inseriti nel girone 1 , in compagnia dell’ Appia Rugby, Petrarca Padova, Capitolina 1. Sotto un bellissimo sole che si fa spazio fra le nuvole giocano la prima partita, aggressivi e ordinati, belli da vedere, vincono 7 a 0 contro l’Appia Rugby. Molta euforia, si torna però con i piedi per terra, contro la Capitolina 1 i civitavecchiesi hanno vita assai difficile, i ragazzi allenati da Claudio Troilo sanno il fatto loro, giocano bene, molto , i nostri cercano di reagire e sfiorano per due volte la meta, niente però, contro una corazzata cosi non basta il cuore, 6 a 0 per i padroni di casa. Contro il Petrarca Padova ci si gioca la possibilità del 2° posto nel girone e l’accesso per la pool finali 5°-8° posto, i ragazzi scendono in campo motivati, contro i padovani giocano una partita tirata, bella da vedere, danno tutto entrambi le compagine, a spuntarla però sono i veneti, che ottimizzano e sfruttano meglio le occasioni e puniscono un CRC sprecone e sfortunato, chiudono 3 a 1. Si aprono le porte della pool finali 9°- 12° posto, i ragazzi del CRC forse stanchi e scoraggiati per la mancata conquista del 2° posto nel girone scendono in campo per la semifinale contro la Primavera Rugby e giocano una partita bruttissima, opachi, subiscono e non reagiscono,vengono travolti per 7 a 0. Gli allenatori comprendono stanchezza e delusione,conoscono però molto bene il valore dei loro ragazzi e non approvano l’atteggiamento tenuto in campo nell’ultima partita, li spronano cosi a mettere in campo il gioco e la voglia che avevano nelle prime tre partite, c’è la finalina per l’11° posto contro i Lyons Piacenza, serve il riscatto. La risposta è positiva, i ragazzi giocano un buon rugby, uniti e aggressivi, mostrano un buon rugby,hanno di nuovo voglia e si vede, vincono 6 a 2 e chiudono questa esperienza. A bordo campo i due tecnici si complimentano e ringraziano i ragazzi per la prova di carattere dell’ultima partita, sanno che i ragazzi hanno speso molto per questo torneo e tornano a casa consapevoli su quali elementi migliorare e lavorare.

UNDER 6 – CONCENTRAMENTO ALLO STADIO DEI MARMI

Sabato 16 marzo allo Stadio dei Marmi si è tenuto un concentramento under 6 a premessa dell’ultima partita della nazionale Italiana al 6 Nazioni 2013. All’appuntamento si sono presentate le rappresentative delle seguenti società: Villa Pamphili Rugby, Cisterna Rugby, Fiamme Oro Rugby, Rugby Lanuvio, Appia Rugby e crcgiova4CRC. In una giornata soleggiata e calda, le varie rappresentative hanno disputato diversi incontri. A causa del fatto che diverse compagini non raggiungevano il numero minimo di 6 giocatori, si sono formate delle squadre sul posto.

I 3 rappresentanti del CRC Flavio BENEDETTI, Filiberto CAPRIO e Francesco MASSAI) si sono uniti con gli altrettanti giocatori del Lanuvio e, per una partita, anche con quelli dell’Appia Rugby. I giocatori del CRC hanno ben figurato vincendo 2 partite delle 3 disputate  e segnando più di una meta ciascuno. La perfetta organizzazione del torneo ha permesso  ai piccoli atleti dell’under 6 di disputare le gare a ridosso della pedana del salto in lungo, così che tra una partita e l’altra i bambini hanno potuto dilettarsi (ed ingannare il tempo) giocando con la sabbia. Ciò ha permesso di consolidare l’amalgama fra i giocatori e di centrare uno degli obiettivi di questo sport: la socializzazione. Il torneo si è concluso con la premiazione. Anche durante questa fase gli atleti del CRC sono stati protagonisti in qualità di portabandiera. I bambini, inoltre, sono stati felicissimi di poter posare accanto alla bandiera dell’Italia autografata e donata per l’occasione ai piccoli del mini rugby dai giocatori della nazionale italiana.

Commenti

commenti