Rifiuti. Individuata un’area di trasferimento temporanea per consentire il pretrattamento

9 febbraio 2014

L’Amministrazione Comunale ha già individuato una soluzione per scongiurare l’emergenza rifiuti e limitare al massimo i disagi derivanti dalle prescrizioni imposte dalla Regione Lazio in merito all’impossibilità di conferimento diretto in discarica senza un previo trattamento.

Il Commissario ha infatti firmato ieri pomeriggio l’ordinanza contingibile e urgente n. 54 con la quale si individua in via temporanea l’invaso di Fosso Crepacuore 3 quale sito di trasferenza ove stoccare i rifiuti indifferenziati quotidianamente raccolti da HCS che dovranno essere sottoposti al pretrattamento richiesto dalle nuove disposizioni normative in materia.

Nell’invaso, già pronto e a norma, saranno dunque collocati transitoriamente i rifiuti che saranno avviati al pretrattamento – con l’utilizzo di appositi mezzi per il trasporto –, operazione che sarà effettuata in questa fase emergenziale da ditta specializzata.

Nel sito individuato i rifiuti saranno quindi separati: in parte trasformati in cdr ed in parte riportati a Civitavecchia per il definitivo trasferimento in discarica.

Una simile soluzione garantisce il rispetto degli obblighi dettati dalla Regione Lazio e scongiura anche l’emergenza che si sarebbe determinata nel caso in cui, non potendo più conferire i RSU direttamente in discarica, non sarebbe stato più possibile per HCS garantire la raccolta quotidiana dei rifiuti indifferenziati. Immediata la risposta dell’HCS, che non appena ha riscontrato la notifica del provvedimento commissariale, ha disposto alla Sot “Città Pulita” di garantire la continuità del servizio, senza soluzione di continuità.  L’ordinanza firmata dal Commissario, che in materia di tutela della salute pubblica e dell’ambiente, ha il potere di emettere ordinanze contingibili ed urgenti ai sensi del “pacchetto sicurezza”, ha carattere meramente transitorio, al fine di consentire l’ottenimento da parte degli enti sovracomunali preposti delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione di un sito di trasferenza definitivo. 

Commenti

commenti