raduno auto epoca porto

Raduno di auto e moto d’epoca, le precisazioni del presidente del Club AMC Viterbo

3 novembre 2017

 “Mi preme sottolineare – specifica Roberta Galletta- che tutti i possessori di auto e mezzi d’epoca di Civitavecchia erano stati informati per le vie brevi con il passaparola e con i social, e mi dispiace se qualcuno non è stato messo a conoscenza dell’evento ma le norme della sicurezza oggi vigenti nell’area portuale non hanno permesso che potessero accedere in porto mezzi che non avessero preventivamente comunicato la loro presenza all’interno della manifestazione.

Nonostante non sia stata io l’organizzatrice dell’evento chiedo scusa per il disguido riscontrato e mi impegno  fare più attenzione e ancora più comunicazione per le prossime iniziative che vedranno coinvolte le auto d’epoca di Civitavecchia” conclude.

Di seguito la nota del presidente del Club AMC: “Abbiamo appreso delle lamentele di alcuni cittadini di Civitavecchia che, in occasione del Raid sociale organizzato dal nostro Club domenica 29 u.s., non sarebbero riusciti a entrare nel porto con la propria auto.

In realtà, la particolare attenzione dedicata dall’Autorità Portuale al controllo dell’accesso al porto dovuta a motivi di sicurezza, ci ha costretto a presentare tramite PEC, già nei giorni precedenti l’evento, una lista puntuale dei partecipanti con i dati dei singoli veicoli; in tali condizioni non sarebbe stato possibile comunque aggiungere alcunché alla lista così formalizzata.

Siamo rammaricati per il fatto che alcuni appassionati di mezzi storici non abbiano potuto prendere parte all’evento, ma nella situazione sopra descritta non sembra fosse possibile nessun’altra soluzione, dal momento che avremmo dovuto essere in possesso dei nominativi degli aspiranti partecipanti ben prima di domenica 29.

Non è neppure opportuno colpevolizzare di ciò Lei e/o il Comune di Civitavecchia dal momento che l’accesso al porto è strettamente regolato dall’Autorità preposta, che esercita un controllo ragionevolmente compatibile con l’importanza del sito e i possibili rischi connessi alla attuale situazione.

Gli eventi organizzati dal nostro Club sono di norma anticipati sul nostro sito internet www.amcviterbo.net; gli appassionati possono seguire agevolmente le nostre attività che riguardano sia i veicoli storici, sia quelli moderni.

Nel confermare il nostro rammarico per l’inconveniente, Le porgiamo i nostri più cordiali saluti”.

Salvatore Fratejacci

 

Commenti

commenti