Pulizie industriali, protesta dei lavoratori a Tvn

13 gennaio 2014

Una protesta per chiedere il rinnovo del contratto scaduto lo scorso 31 dicembre. Ad organizzarla sono stati 24 dipendenti di una delle ditte che si occupa delle pulizie industriali all’interno della centrale di Tvn, che da martedì scorso hanno disposto un presidio di protesta di fronte ai cancelli dell’impianto. Alla base della manifestazione, stando ai rappresentanti dei lavoratori della Fiom Cgil, la mancanza di garanzie da parte di Enel che, dopo un anno di lavoro all’interno della centrale, non ha rinnovato il contratto dei dipendenti “nonostante – spiegano i lavoratori – l’assegnazione di nuovi appalti per le pulizie industriali in corso in questi giorni, come ci ha confermato l’azienda”.”Chiediamo solo il riconoscimento del nostro diritto al lavoro – affermano – e vorremmo che l’Enel ci convocasse per un chiarimento, anche perché lavoriamo all’interno dell’impianto da oltre un anno, conosciamo bene il nostro lavoro e ci siamo sempre dimostrati disponibili nei confronti dell’azienda”. Una protesta ad oltranza, che andrà avanti fino a quando Enel non deciderà di incontrare i lavoratori. “Siamo qui pacificamente – concludono i rappresentanti dei lavoratori – ma non abbiamo intenzione di fermarci, almeno fino a quando non riceveremo le dovute garanzie”.

Commenti

commenti