Psi, lettera aperta al commissario prefettizio sulla situazione del mercato

28 marzo 2014

Dal PSI – Civitavecchia, riceviamo e pubblichiamo.

“Come era facile prevedere, il trasferimento dei banchi degli operatori commerciali ai box di San Lorenzo in Piazza Regina Margherita è stato un flop. Dei circa trenta operatori che in base alle disposizioni ricevute dovevano spostarsi, ieri a muoversi sono stati solo in quattro. E sono andati subito incontro a tante, troppe difficoltà. Da una parte l’esiguità del loro numero è stato un fatto che oggettivamente ha scoraggiato l’afflusso dei clienti. Dall’altro quelli che si sono fatti vivi si sono visti esposti alle scomodità e ai pericoli procurati dal mancato adeguamento della segnaletica stradale ai fini dell’interdizione del traffico veicolare. Per tali motivi chi si era adeguato è stato servito. E’ stato costretto a fare marcia indietro e a tornare sui propri passi. Ora c’è da chiedere, diremmo da esigere, che il differimento ufficioso/informale dell’attuazione della disposizione di trasferimento sia formalizzato, e sia fissato un termine invalicabile all’attuazione del trasloco. Che però non vada più in là di qualche giorno. Per tutta una serie di motivi che fanno capo al corretto agire della pubblica amministrazione e al buon funzionamento del mercato. E anche perché la merce di chi, ottemperando, si è trasferito è rimasta in gran parte custodita nei box dove, stante la situazione di mancata attivazione della struttura, corre un serio rischio di deperimento.” 

Commenti

commenti