Presentazione lista PD

17 marzo 2014

Durante la presentazione della lista del PD per le  prossime elezioni comunali,  Tidei non ha resistito alla tentazione di enfatizzare la presenza di 2 candidate che alle ultime elezioni erano presenti nella nostra lista, annunciando inoltre che  “diversi ex esponenti di Sel” (?)  saranno presenti nelle altre liste che verranno presentate a suo sostegno. Non ci meraviglia affatto che eventuali  “casaccari” vadano  nelle liste di Tidei,  lui è un mago ad attirare i suoi simili con “argomentazioni” che  evidentemente  non gli mancano, tanto che alla  fine, casaccari o meno,  ci saranno  sicuramente altri   mercenari della politica che si metteranno  al suo servizio.

Per quanto ci riguarda, noi crediamo che ognuno sia  padrone delle proprie scelte e libero di assumersi le proprie responsabilità morali e politiche, senza per questo  essere definito  “traditore” , termine invece  molto caro all’ex  sindaco;   pensiamo in ogni caso, senza polemica alcuna , di non aver perduto molto, anche perché  per il  caso specifico,  conosciamo le motivazioni  che nulla hanno a che fare con la politica e che sono alla base del cambio di maglia.

Ci sorprende un po’   invece, la solerzia del certi cronisti locali   nel sottolineare oltre misura questo fatto, davvero di poco conto,  se paragonato ad esempio all’espulsione del dott. Mauro Guerrini dal PD, che ha determinato la sua candidatura a Sindaco del vero centrosinistra e, insieme alla firma di sfiducia dell’ex capo gruppo Flavio Magliani, un vero e proprio terremoto nel Partito Democratico  e nella politica  locale.  Se proprio qualcuno  è in cerca di gossip al peperoncino, non si crede  che tutto questo sia più piccante? Ma soprattutto, non  si ritiene che questo fatto, di assoluto rilievo politico, meriti un approfondita analisi sulle cause che lo hanno determinato, che attengono alla necessità di moralizzazione della vita politica cittadina e al bisogno oramai indilazionabile  che si attui, al suo interno, la  pulizia dalle caste e del “vecchio”?

 

                                                                              La Segreteria SEL Circolo di Civitavecchia

Commenti

commenti