bus turistici

PIANO PULLMAN, GENOVESE (EMET BUS): “PRONTI A INCATENARCI IN CAMPIDOGLIO. POI RICORSO A TAR E DENUNCIA CORTE DEI CONTI”

5 dicembre 2017

Virginia Raggi e Linda Meleo avranno molto presto sulla coscienza i posti di lavoro di 10.000 persone. Dal 1 gennaio 2017 circa 300 aziende che si occupano di trasporto collettivo saranno costretta a chiudere. Il motivo è da ricercarsi nel vergognoso provvedimento definito piano pullman. Contro il quale ricorrere al Tra un minuto dopo l’approvazione in Assemblea Capitolina. Non solo: denunceremo in Corte dei Conti, per danno erariale, uno per uno tutti i consiglieri che lo voteranno positivamente”. E’ quanto afferma Andrea Genovese, segretario del sindacato Emet Bus.
“Durante la conferenza stampa – continua Genovese – Linda Meleo e Enrico Stefano hanno pronunciato una serie di bugie, per le quali provvederemo nelle sedi competenti. Un atteggiamento così pavido tale sa portare all’approvazione nascosta di questa delibera. D’altronde, cosa c’e’ da aspettarsi da chi si inginocchia al cospetto dei Tredicine, facendo invece la voce grossa con chi non ha poteri lobbistici?”
“Virginia Raggi e i suoi soldatini senza macchia ma con tanta paura, si preparino. Il 7 dicembre i lavoratori e gli imprenditori onesti presidieranno il Campidoglio con almeno 60 pullman, con tutte le conseguenze del caso. Non lasceremo nulla di intentato per ostacolare chi gioca con le nostre vite raccontando menzogne: ci dispiace davvero tanto constatare come il M5S si stia dimostrando servo dei poteri forti e delle pressioni ideologiche di qualche sconsiderato”.

 

Commenti

commenti