Petrelli “Una convenzione che il Commissario dovrebbe evitare.”

10 marzo 2014

Dal Candidato Sindaco Vittorio Petrelli, riceviamo e pubblichiamo.

A Spett.le Commissario prefettizio

                                                                                                                                             Dott. Ferdinando SANORIELLO

OGGETTO: Deliberazione nr.21 del 20/02/’14 – Convenzione per la gestione associata della stazione unica appaltante (SUA) della Provincia di Roma.

Egregio Commissario

con Deliberazione nr.21/’14 Lei ha sancito che il Comune di Civitavecchia si avvalga della collaborazione della Stazione Unica Appaltante della Provincia di Roma  per appalti o concessioni di lavori pubblici, il cui importo a base di gara, al netto degli oneri fiscali, sia superiore a €.150.000,00 e per concessioni e appalti per l’acquisto di beni e servizi, il cui importo a base di gara, al netto degli oneri fiscali, sia superiore ad €. 200.000,00.

Per le seguenti motivazioni:

  1. La scelta rientra tra quelle che prevaricano il suo periodo di commissariamento e, non ricadendo le condizioni di somma urgenza, sarebbe buona norma e correttezza istituzionale lasciare alla prossima Amministrazione comunale  le decisione in merito visto che impegnerà i futuri bilanci finanziario dell’Ente;
  2. Convenzionarsi con la Provincia di Roma per un servizio simile appare indicato per i comuni piccoli per l’assenza nella pianta organica di alcune figure professionali ma non per  il  Comune di Civitavecchia che annovera nella pianta organica la presenza di un Segretario Comunale, di un Vice Segretario Comunale nonché di un ufficio legale e di tutte quelle strutture e figure professionali competenti tant’è che fino ad oggi si è provveduto in proprio;
  3. La situazione finanziaria dell’ente sconsiglia una simile scelta, seppure siano favorevoli le condizioni di contribuzione alle spese, tuttavia facendo una proiezioni dei costi per il numero della media degli appalti o dei servizi affidati il costo medio annuale ammonterebbero a circa €.200.000,00 che potrebbero essere impiegate ad esempio per rimuovere situazioni di pericoli alla viabilità come quello del plesso scolastico di via Don Papacchini – già segnalato con nota prot. 14175 del 3 marzo 2014  – che allego – in cui la presenza di numerose buche ed avvallamenti costituisce una situazione di grave pericolo e d’incolumità per i passanti per la maggior parte alunni.

Le chiedo di soprassedere.

Certo di una Sua sensibilità istituzionale la presente mi è gradita per porgerle distinti saluti.    

Civitavecchia 10 marzo ‘14

                                                                                                                                             Vittorio PETRELLI

                                                                                                              Candidato a Sindaco “RIPARTIAMOA dai cittadini”

                                                                                                                             

         

Commenti

commenti