pasquino

Pasquino e La Tenerezza

30 Set 2016

Sai che stavo a pensà co’ tenerezza?

Si se scioje er consijo communale

Quarcuno de sicuro ce sta male,

Nun poi pensà che ciò la contentezza,

 

Er core me se gonfia de tristezza.

Me viene d’esse sempre solidale

Puro si vedo triste ‘n animale,

Che posso fa’ si ciò sta debolezza.

 

Mo tu me dici de fa ‘n’eccezione

De nun fà sempre er solito smielato

Perché nun se po’ avé la compassione

 

Pe chi Civitavecchia ha rovinato.

E allora senti a me, te do raggione,

Famme dà er primo corpo a lo stellato.

 

Pasquino dell’OC

Commenti

commenti