pasquino

Pasquino: “La modestia”

25 maggio 2017

La modestia oramai adè merce rara,

Er modesto ce passa inosservato,

Dall’artri viene sempre trascurato,

Quanno vede la gente se ripara.

 

La presunzione invece adè ‘na tara,

che po’ fa’ vive l’omo da esartato

Perché je fà pensà d’esse ammirato,

E la faccia je renne proprio amara.

 

Mo che potemo fa’ si quarcheduno

S’è convinto d’avé granne successo

Pur essenno pe’ tutti er Sor nessuno

 

Io so’ sicuro e qui te lo confesso

Che si lo senti dici “sarvognuno”

Nun sa nemmanco annà da solo ar cesso.
Pasquino dell’Oc

Commenti

commenti