pasquino

Pasquino: “Chi cià er potere”

3 novembre 2017

L’omo er potere se lo tiene stretto

Nu lo divide manco cor fratello

Se lo difenne puro cor cortello,

Pe nun lasciallo se mette l’ermetto.

Tu guarda i cinquestelle a Citavecchia

Erano sedici giovani e forti,

E mo so’ diventati troppo corti,

Nun decidono manco ‘na petecchia.

Eppure stanno lì senza ‘na piega

Co la faccia de bronzo indifferente,

Gireno a voto e nun fanno ‘na sega.

La città more e nu je frega gnente.

Quarcheduno bisogna che me spiega:

Ma nun erano loro er sarvagente?

Pasquino dell’OC

 

Commenti

commenti