campagna

Pallavolo. Movember, Real e Tuscania uniti per la ricerca!

9 novembre 2017

‘Movember’ è il mese mondiale di sensibilizzazione e prevenzione della salute maschile. L’iniziativa, che prende il nome da Mo (moustache, baffi) e Novembre, in Italia come in tutto il mondo, invita gli uomini a farsi ‘Mo Bro’, ovvero a sfoggiare barba e baffi, contribuendo, anche visivamente, alla sensibilizzazione e attenzione alla propria salute. In particolar modo, alle patologie urogenitali, generalmente in crescita in Italia. Tra di esse, si segnala il cancro alla prostata che, ogni anno, registra 370 mila nuove diagnosi.

Si è pensato così ad un weekend di volley, quello dell’11-12 Novembre 2017, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione oncologica.

“Scatta un baffo”, l’iniziativa promossa dalle società Gioiella Micromilk Gioia del Colle e Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, mira a sostenere la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione, la diagnosi precoce e l’assistenza alle malattie oncologiche, con particolare riferimento al cancro alla prostata, che rappresenta oggi il 20% di tutti i tumori diagnosticati nell’uomo, a partire dall’età di cinquant’anni.

In occasione della decima giornata di andata di regular season di Serie A2 UnipolSai, quindi, le due società promuoveranno, nei loro palasport, “Scatta un baffo”, attraverso la distribuzione di baffi colorati prima dell’inizio della gara.

La partecipazione da parte dei tifosi, attraverso foto condivise sui social con gli hashtag #scattaunbaffoGioia e #scattaunbaffoTuscania, serviranno a divulgare il messaggio di unirsi alla campagna #unbaffoperlaricerca, promossa dal movimento ‘Movember’, movimento di sensibilizzazione mondiale, nato in Australia nel 2003 per volontà di alcuni giovani e condiviso in Italia da 4 anni.

Diventare uno dei 5 milioni di uomini che, ad oggi, hanno deciso di sfoggiare i baffi, significa anche accogliere un sfida importante: entro il 2030, ridurre del 25% il numero di morti maschili precoci, grazie alla prevenzione e all’attenzione per la salute individuale.

Per ulteriori informazioni su ‘Movember’, Vi invitiamo a consultare il sito http://movember.com dove, tramite un apposito box, sarà anche possibile effettuare delle donazioni a sostegno della causa.

 

Commenti

commenti