Pallavolo. Male Comal e Alto Lazio. Volano Asp e Privilege

19 gennaio 2014

FINE settimana tra alti e bassi per le squadre civitavecchiesi di pallavolo. Sorridono le due compagini maschili, male invece Comal e Alto Lazio. Iniziamo dalla serie B2 femminile con la Comal Civitavecchia Volley che torna sconfitta per 3 a 0 (questi i parziali; 25-22, 25-23, 25-23) dalla trasferta sul campo della Roma 7. Una battuta d’arresto pesante per le rossonere che avevano la ghiotta occasione di portare a casa tre punti e tenere a debita distanza la zona calda della classifica. Match combattuto come dimostrano i parziali, con le civitavecchiesi che sono mancate nei momento topici del match. In C maschile, en plein dell’Asp e della Privilege. Bella vittoria dell’Asp che al Palazzetto dello Sport supera per 3 a 1 la Sales, con i parziali di 25-19, 25-17, 20-25, 25-18. Tre punti importanti per la squadra allenata da Fabio Cristini che solo nel terzo set ha dato spazio agli avversari: per il resto partita sempre in mano ai rossoblu che continuano così la scalata alla zona nobile della classifica. Successo esterno della Privilege di Franco Accardo a Bracciano: i rossoneri si impongono per 3 a 0 (questi i parziali 17-20, 21-25, 13-25) e volano al terzo posto in classifica. Una prova di forza, con i civitavecchiesi che dovevano fare i conti con diverse assenze ma che hanno dimostrato, ancora una volta, di avere i numeri per disputare una stagione piena di soddisfazioni. In D femminile, la Pallavolo Alto Lazio perde lo scontro al vertice con il Bracciano. Finisce 3 a 0 per le lacuali che si impongono con i parziali 25-20, 25-17, 25-18 e portano a casa tre punti preziosi per la classifica. Una sconfitta amara ma la stagione è ancora lunga e adesso sarà importante riprendere il cammino interrotto e soprattutto dare un svolta in positivo dopo le due sconfitte consecutive in campionato.            

Commenti

commenti