Pallavolo. Le squadre civitavecchiesi si preparano in vista della ripresa del campionato

7 gennaio 2014

Terminate le vacanze natalizie è ora di tornare in campo per le squadre civitavecchiesi di pallavolo che, nel prossimo fine settimana riprenderanno le fatiche di campionato. Iniziamo dalla serie B2 femminile con la Comal Civitavecchia Volley che, al Palasport riceve la visita del Gio Volley Aprilia. Una gara non facile per le rossonere di Antonello Tropiano che si troveranno di fronte una delle squadre più attrezzate del girone: ma tra le fila civitavecchiesi c’è comunque grande ottimismo, anche alla luce delle ultime uscite in campionato. “Gara non facile – ammette il tecnico Tropiano – perchè l’Aprilia è sicuramente squadra di grande spessore. Dovremo mettere in campo carattere e quel pizzico di attenzione in più per strappare un risultato positivo”. Dalla serie B2 alla C maschile in cui si annuncia una seconda parte di stagione decisamente interessante per le due squadre nostrane. Iniziamo dall’Asp Civitavecchia di Fabio Cristini che, sabato pomeriggio sarà di scena sul campo del Bracciano. Gli aspini sono reduci da una prima parte di stagione piuttosto positiva, dove al di là dei risultati comunque importanti, è stata la crescita dei giovani il dato più lampante. Da Bracciano insomma inizia un nuovo torneo per i civitavecchiesi che possono guardare con fiducia alla zona nobile della classifica. Prima del 2014 in casa per la Privilege di Franco Accardo che al Palasport se la vedrà con l’Apsia: gara sulla carta agevole per i rossoneri che sono in piena zona playoff e posso sicuramente aspirare ad un posto al vertice del girone, se sapranno trovare quella continuità nei risultati, mancata nella prima parte di campionato. In D femminile la capolista Alto Lazio è attesa sul campo del Civita Volley, squadra che viaggia nella zona medio bassa della classifica. Le ragazze allenate da Giovanni Guidozzi hanno chiuso il 2013 con il primo posto in tasca e possono sicuramente guardare con ottimismo alla seconda parte di campionato. Gruppo dalle grandi potenzialità, cresciuto molto grazie al lavoro svolto in questi mesi e la sensazione, al di là delle avversarie è che le civitavecchiesi debbano più guardarsi da loro stesse che da altre.

Commenti

commenti