Pallavolo. L’Asp vede la salvezza, pesante ko per la Tirreno Power

25 marzo 2013

Nel campionato di serie B2 maschile di pallavolo successo fondamentale per l’Asp. Iragazzi di Alessio Pignatelli hanno battuto al Palazzetto dello sport la penultima in classifica Anguillara, rivale per la salvezza in categoria per 3-1 (19-25; 25-20; 25-21; 25-21 i parziali). “Questa partita e quella della settimana scorsa contro MRoma erano assolutamente da vincere e lo abbiamo fatto in entrambe le occasioni – afferma il capitano Patrizio Stefanini – non è stato facile perchè l’Anguillara, nonostante la posizione di classifica, è una squadra che non ha assolutamente tirato i remi in barca, anzi, sta facendo di tutto per tentare di ottenere la salvezza. Noi abbiamo approcciato male al match, poi ci siamo ricompattati ed abbiamo mostrato la nostra maggiore bravura”. In C femminile sconfitta pesante invece per la Tirreno Power. Le ragazze allenate dal tecnico Di Remigio sono state sconfitte fuori casa dall’ex fanalino di coda Quintilia Us Acli per 3-1 (parziali 15-25; 25-21; 29-27; 25-23). Con questa debacle la salvezza in categoria diventa una vera e propria missione impossibile per le civitavecchiesi, distanti otto punti dal Grottaferrata a cinque giornate dalla fine. “Questa e la partita della settimana scorsa erano da vincere assolutamente per iniziare la rimonta – spiega amareggiato il tecnico Di Remigio – ed invece non ce l’abbiamo fatta. Contro il Quintilia, squadra ampiamente alla nostra portata, dovevamo dare il 100% ed invece abbiamo dovuto rinunciare a Grossi e capitan Polinori fin dall’inizio, e alla palleggiatrice Gargiulli dopo appena qualche minuto di gioco (sostituita da Martina Arena). Con tre titolari assenti e Tangini in campo a mezzo servizio per l’infortunio alla mano, la gara si è complicata parecchio. Nei momenti decisivi poi – conclude Di Remigio – come nei set ball del terzo set, non siamo riusciti a dare la sterzata decisiva e quindi abbiamo perso. Peccato, la vittoria era possibile”.

Commenti

commenti