Pallanuoto. L’Enel Snc aspetta la Rari

1 dicembre 2017

Esordio al PalaEnel per il team di Marco Pagliarini: arriva il Salerno del presidente Gallozzi (ore 15).
Seconda giornata del campionato di serie A2 e prima gara casalinga per l’Enel Snc. Questo pomeriggio i rossocelesti affronteranno il Salerno alle ore 15 nella sfida che avrà come teatro il PalaGalli. Dopo la sfida contro il Latina arriva un’altra gara quasi impossibile per la formazione di Marco Pagliarini, che dovrà vedersela contro un’altra delle candidate per la promozione in serie A1. A dir la verità, sono arrivati dei buoni segnali nella partita d’esordio giocata nella vasca di Anzio. Sicuramente si è vista un’Enel Snc che ha tenuto testa ai più esperti avversari e che se non avesse sprecato due gironi avrebbe potuto creare ancora più difficoltà alla compagine di Maurizio Mirarchi. I giovani stanno crescendo e non bisogna accelerare troppo la loro crescita, che deve essere effettuata con gradualità e senza obiettivi nell’immediato. L’obiettivo di questa squadra è la conquista della salvezza, che sicuramente farà storcere il naso a qualche tifoso, abituato a vivere momenti importanti come i playoff oppure la serie A1. Non è facile accettare di vedere un’Enel Snc ridimensionata, che debba accontentarsi di poco. Molti giocatori esperti hanno lasciato la squadra negli ultimi anni, mentre i giovani non sono ancora pronti per prendersi sulle spalle la formazione rossoceleste. Ergo bisogna attendere che arrivino tempi migliori e probabilmente ancora per qualche anno toccherà vedere l’Enel Snc lontana dal gotha del movimento nazionale. Intanto la speranza è che si possa vedere una buona partita contro i campani, che hanno iniziato al massimo la nuova stagione spazzando via il Vis Nova del nuovo tecnico, il civitavecchiese Alessandro Calcaterra. Quindi i giallorossi verranno a Civitavecchia con il morale alle stelle e con la ferma volontà di espugnare il PalaGalli. Tornando all’Enel Snc, dovrebbe giocare e debuttare con la squadra Nikola Bogdanovic, assente nella gara di Anzio per un problema alla spalla.

 

Commenti

commenti