snc prima

Pallanuoto. La Snc Enel ospita la Canottieri Napoli

1 marzo 2013

SUBITO in piedi. Brucia ancora la sconfitta di Anzio, la prima subita dalla Snc Enel nel campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. Uno stop che è costato anche il primato nel girone sud ai rossocelesti. Ma il calendario offre un’occasione di riscatto troppo ghiotta per lasciarsela scappare. Alle 15 al PalaGalli arriva la Canottieri Napoli, che si è ripresa la leadeship sabato scorso vincendo lo scontro al vertice con la Vis Nova. Una squadra che oltre ad avere una grande tradizione ha anche un organico di prim’ordine e che rappresenta – insieme ai civitavecchiesi – la vera favorita per il salto di categoria. Un big match insomma, che arriva al momento giusto. La Snc deve farsi perdonare il passo falso contro Lisi&Co. e quale migliore occasione se non davanti ai propri tifosi. In settimana la squadra ha lavorato sodo, coach Zimonjic è tornato sulle tante cose che non gli sono piaciute nell’ultima uscita, ma anche in quelle precedenti. Sotto torchio soprattutto la difesa. Troppo molle, a volte distratta. Con la Canottieri non si potrà concedere nulla. Anche l’attacco non è andato bene ad Anzio, ma tutto sommato l’alibi dell’assenza di Alessandro Calcaterra regge. Il recupero di Sandrone sarà decisivo per conquistare tre punti fondamentali nell’economia della stagione. Un’ora dopo (al PalaGalli si gioca alle 15) c’è infatti Salerno-Catania e se gli etnei dovessero vincere potrebbero andare in fuga e mettere a segno quello strappo fallito dalla Snc sette giorni fa. Tra le squadre di vertice il compito più semplice è quello della Vis Nova, che ospita a Roma la Telimar Palermo mentre l’Anzio per alimentare i suoi sogni dovrà sbancare la vasca dell’Acicastello. Completano il programma della settima giornata Muri Antitichi-Basilicata Nuoto 2000 e As Roma 2007-Rn Cagliari.

Commenti

commenti