Pallanuoto A2 maschile. Snc Enel settebellezze con l’Ortigia Siracusa

1 marzo 2014

La Snc Enel supera per 13 a 6 l’Ortigia Siracusa e si laurea campione d’inverno e lo fa al termine di una gara giocata con grande carattere, soprattutto nei momenti in cui il Siracusa si era rifatta sotto. Inizia bene l’Ortigia in vantaggio ma poi la Snc Enel rimette subito la partita nei suoi binari con le reti prima di Rinaldi e poi il vantaggio di Zimonic, con la squadra allenata da Marco Pagliarini che difende bene e soprattutto sa pungere in attacco, contro una squadra, quella siciliana di tutto rispetto e particolarmente temibile in fase offensiva. Snc sprecona con l’uomo in più, con due opportunità sprecate in malo modo. Ma sul finire del primo tempo a 4’’ arriva il pareggio dei siciliani che si portano sul 2 a 2. Nel secondo tempo arriva in apertura la rete di Castello per il 3 a 2, con la Snc Enel che ragiona nelle proprie azioni d’attacco, facendo trascorrere il proprio tempo a disposizione. Civitavecchiesi spreconi in superiorità numerica e ne approfitta l’Ortigia che può respirare. Anche l’Ortigia non concretizza ma nel momento di stanca arriva la rete di Foschi sul perfetto assist di Rinaldi per il 4 a 2. E’ il momento d’oro per i rosso celesti che trovano la quinta rete con Zanetic, con un tiro da fuori che supera l’ex di turno Patricelli. Snc attenta anche in fase difensiva, dove concede poco o nulla agli avversari. Nel terzo tempo squadre più stanche ma la Snc trova la rete del 6 a 2 con Foschi: poi il rigore assegnato ai siciliani che si portano sul 6 a 3. Ci pensa poi il capitano Foschi a riportare avanti la Snc sul 7 a 3 ma è la direzione di gara che lascia perplessi con ben cinque contro falli fischiati ai rossocelesti.Castello e Romiti portano la Snc sul 9 a 3, poi il ritorno dell’Ortigia che piazza un mini break di 3 a 0 fino al 9 a 6. Ma Simeoni prima e poi Foschi su rigore portano i padroni di casa sul 11 a 6. Andrea Muneroni sul limite della sirena mette a segno la 12esima rete per i padroni di casa. Pagliarini mischia le carte in acqua, dando spazio ai più giovani, facendo rifiatare gli altri, con il neo entrato Pucci che si toglie la soddisfazione di segnare e regalare il 13 a 6 alla Snc. Ultimi attimi tutti tattici con il vicepresidente Simone Feoli che commenta così la gara dei rosso celesti: “buona prova di tutti i ragazzi – ha commentato – perché hanno lavorato bene con grandi sacrifici e grazie ai tifosi che hanno seguito ed incitato la squadra in questa gara”. “Complimenti a Visciola e alla squadra – ha fatto notare il coach Marco Pagliarini – che si sono sacrificati e soprattutto hanno applicato molto bene quanto provato durante la settimana. Una bella vittoria”. Alla fine grande soddisfazione tra i dirigenti rosso celesti per un successo che lancia i rossocelesti. Sabato prima gara di ritorno di nuovo al PalaGalli con la Snc Enel che ospiterà il Palermo.                    

Commenti

commenti