Studiolo

Palazzo dei Priori. Abbigliamento e lusso a Corneto e nella Tuscia del Quattrocento

15 febbraio 2018

Sabato 17 febbraio, alle ore 17.00 nella Sala Sacchetti di Palazzo dei Priori si parlerà di abbigliamento e lusso a Corneto e nella Tuscia nel Quattrocento. “Tutti giovani ben vestiti, et addobbati di sete e drappi”, questo il titolo della conferenza che l’esperta di storia del costume e delle acconciature medievali e rinascimentali italiani, Elisabetta Gnignera, terrà basandosi sulle principali fonti storiche locali ma anche analizzando le fonti iconografiche, in particolare gli affreschi dello Studiolo del Cardinale di Palazzo Vitelleschi, risalenti appunto alla prima metà del XV sec.

Autrice della monografia “I Soperchi ornamenti, Copricapi e acconciature femminili nell’Italia del Quattrocento” (Siena, 2010), Elisabetta Gnignera ha al suo attivo numerosi saggi vestimentari pubblicati in riviste e cataloghi d’arte e conferenze tematiche sull’abbigliamento italiano del Medioevo e Rinascimento.

Tra le pubblicazioni recenti, si distinguono: “Vergini, spose vedove. Stati sociali e acconciature nell’Italia del Quattrocento” (Collana editoriale Velamen, Amazon editions, 2016) e “La Bella svelata” con prefazione di Martin Kemp, Oxford University (Scripta Maneant Edizioni, Bologna 2016), dove l’autrice analizza in dettaglio gli elementi dell’abbigliamento raffigurati nel disegno su pergamena noto come “La Bella principessa” e correntemente attribuito a Leonardo da Vinci da studiosi quali Martin Kemp e Mina Gregori.

Per il Presidente Sileoni: “Oltre all’interesse legato alle argomentazioni trattate, l’idea di ospitare un’esperta del costume tra Medioevo e Rinascimento, ci è sembrata un’eccellente opportunità per coadiuvare quanti sono coinvolti nella rievocazione storica della Giostra delle Contrade, un evento che cresce di anno in anno grazie all’impegno del comitato promotore e di tutti i contradaioli. La conferenza deve essere intesa come un’opportunità per fugare ogni dubbio sull’attendibilità storica di quanto fino ad oggi realizzato. Per tale motivi, è stata chiamata a intervenire il Presidente del Comitato Giostra delle Contrade, Benedetta Tosoni “.

L’evento che si svolge sotto l’egida del MIBACT e con il sostegno del Comune di Tarquinia, è il secondo appuntamento di una serie di conferenze di storia e archeologia tenute da veri professionisti del settore, funzionari delle soprintendenze, studiosi e docenti universitari italiani e stranieri, che hanno favorevolmente risposto all’appello della S.T.A.S.

Commenti

commenti