Ostacolo Duepigreco per la CPC2005

12 Ottobre 2018

Settima d’andata per la compagine portuale che domenica allo Sbardella affronterà il Duepigreco Roma. Compagine quella romana che fino ad ora non è mai stata incontrata dai rosso portuali, provenienti dalla prima categoria, dopo un campionato da assoluti protagonisti, ben hanno iniziato questa loro nuova avventura in Promozione. I numeri parlano a loro favore e in maniera chiara fino ad ora. All’infuori del passo falso di domenica in casa del Pian due Torri, precedentemente solo un’altra sconfitta in casa della PMC alla seconda, stazionano con dodici punti nella parte alta della classifica. Tutto ciò la colloca in una posizione di giusto rilievo di questo campionato, rendendola temibile per chiunque. Sul fronte portuale, ripresasi dalla sbornia del derby perso con la Csl grazie alla quaterna all’Aurelio, ci si prepara con la tranquillità necessaria alla gara con il Duepigreco. In un campionato dove le goleade sono all’ordine del giorno ed è evidente la spaccatura tra le prime otto/nove squadre e le altre, perdere terreno con chi al momento è nei piani alti potrebbe essere fatale nel computo finale. È necessario vincere per non perdere terreno dalla PMC e Corneto, avanti di una sola lunghezza, per continuare a credere all’obiettivo prefissato. A maggio si tireranno le somme, con quel giudice supremo che sia chiama terreno di gioco.

Dirigerà l’incontro il sig. Lorenzo Ravaioli della sezione di Ticoli, coadiuvato da Pepe di Ciampino e D’Alessandris da Frosinone.

Commenti

commenti