ANTONIO-COZZOLINO_2

Ordinanza di chiusura per 6 locali, Cozzolino: “Nonostante avessimo avvisato, alcuni commercianti continuano a fregarsene delle regole”

3 agosto 2016

“Era il 4 luglio scorso quando, in seguito ad un punto della situazione con il neo comandante della Polizia Locale avv. Pietro Cucumile e l’assessore Enzo D’Antò, annunciavo a mezza stampa un periodo di “tolleranza zero” per i commercianti che infrangevano le regole.
Purtroppo mi vedo costretto a constatare che questo mio avvertimento nella maggior parte dei casi non è stato minimamente preso in considerazione, forse a causa di una città abituata ai politici dai grandi proclami sui giornali a cui poi raramente seguivano azioni coerenti.
Invece, grazie ad un ottimo lavoro della Polizia Locale, sono stati fatti diversi controlli, anche in collaborazione con Arpa Lazio, e tanti sono stati i verbali elevati in seguito a situazioni di irregolarità.
Su queste basi, l’ufficio commercio mi ha predisposto 6 ordinanze di chiusura, tutte per 10 giorni.
Mi dispiace dover usare il pugno duro ma è evidente che c’è una parte della città che non capisce altro e che applica, ormai da anni, logiche di prepotenza in una totale e palese mancanza di rispetto delle istituzioni e della leale concorrenza.
Vogliamo dare un segnale chiaro ai commercianti, specie delle zone della movida ma non solo: è giusto tutelare il diritto al commercio e al lavoro, ma questo non può essere fatto in sfregio ai residenti della zona e alle normative vigenti.
Mi auguro che in seguito a questi duri provvedimenti i trasgressori cambino registro, altrimenti, in seguito a nuove segnalazioni, saremo costretti a revocare le licenze. Siamo pronti a farlo, e lo abbiamo già dimostrato: dalle parole passiamo ai fatti. Mi auguro di non doverlo fare”.

Lo ha dichiarato Antonio Cozzolino, Sindaco di Civitavecchia.

 

Commenti

commenti