olimpiadi cultura albania

OLIMPIADI DELLA CULTURA, ACCOGLIENZA SUPER IN ALBANIA

17 ottobre 2017

Dopo aver stretto i rapporti con Spagna e Malta, le “Olimpiadi della Cultura e del Talento” sbarcano in Albania, Paese candidato all’ingresso nell’Unione Europea dove oltre 80.000 ragazzi imparano a scuola l’Italiano e dove oltre 2.000 universitari italiani portano avanti il loro percorso accademico.

La delegazione locale, composta dal Presidente Domiziana Loiacono, da Daniele Ceccarelli (ideatore del concorso) ed Andrea Miccoli (responsabile Nord Italia), è stata ricevuta ufficialmente nel Paese delle Aquile, grazie all’organizzazione di Alessandro Battilocchio, Presidente onorario e molto legato all’Albania.

Il progetto è stato illustrato all’Ambasciata d’Italia, guidata dall’Ambasciatore Alberto Cutillo, alla presenza di Lucia Cucciarelli, Direttrice delle attività scolastiche per tutta l’Albania, che ha confermato attenzione ed interesse per questo concorso volto anche alla valorizzazione dell’italiano. Molto interessanti anche gli altri incontri con Dirigenti di scuole in cui si insegna la lingua italiana.

Particolarmente calorosa l’accoglienza del gruppo presso una scuola del nord dell’Albania, il Liceo rogazionista di Lezhe, che ha invitato i rappresentanti dell’organizzazione per un dibattito di presentazione dell’iniziativa: i ragazzi, entusiasti per questa opportunità, hanno rivolto in perfetto italiano le domande inerenti dubbi e curiosità sulle prove.

Le selezioni per l’Albania si svolgeranno nel mese di Marzo, con una squadra che parteciperà poi alle finalissime internazionali di Tolfa ad Aprile. Anche quest’anno, infatti, il comprensorio di Civitavecchia sarà invaso per 4 giorni a Marzo e per 3 giorni ad Aprile da migliaia di brillanti studenti provenienti da scuole italiane ed europee che si contenderanno l’ambito titolo di campioni della nona edizione delle “Olimpiadi della Cultura e del Talento”.

“Una risposta straordinaria anche in Albania: i confini delle “Olimpiadi” diventano sempre più ampi” hanno dichiarato gli organizzatori al loro ritorno.

 

Commenti

commenti