Nuoto Sincronizzato. La Snc in evidenza ai campionati assoluti di Verona

19 febbraio 2014

Verona, Campionato Italiano Assoluto, una delle due gare più importanti di tutto il nuoto sincronizzato, la competizione dove si scontrano solo i migliori, anche perché il livello è sempre così alto che difficilmente le società che non si sentono all’altezza decidono di prendervi parte. Quest’anno per la prima volta anche un tesserato dell’SNC Civitavecchia era presente alle gare, Giorgio Minisini, ragazzo che abbiamo imparato a conoscere fin da piccolo, quando, ancora in forza nella squadra della sua città, Ladispoli, veniva ad allenarsi con la sorella Diana e le sue ex compagne di squadra nella vasca di Largo Galli. Giorgio nuota in prestito all’Olgiata 20.12, la società con cui da tre anni si allena e con cui sta scalando le classifiche italiane. Allenato da Rossella Pibiri, sta davvero cambiando la storia del nuoto sincronizzato. Due stagioni fa, il primo ingresso in una finale nazionale assoluta con l’esercizio di squadra, lo scorso anno, l’ingresso nella finale nazionale anche del singolo e del doppio (con Chiara Salmi) al Campionato Italiano Juniores, lo scorso week-end è arrivata anche la prima finale di duo al Campionato Italiano Assoluto. Giorgio e Veronica Yacoub hanno ottenuto un risultato importantissimo, un 13° posto, in una gara dove, sopra tutti, brillano sempre le atlete della Nazionale, divise fra i corpi della Polizia e della Marina Militare.

“Sono grato all’SNC che per molti anni mi ha aiutato quando avevo bisogno di allenamenti extra ed è un onore essere un loro tesserato. Ringrazio Marco Pagliarini che mi ha messo in contatto con il mio nuovo sponsor tecnico, Okeo, che si sta dimostrando un grosso aiuto per me. Questo risultato è frutto di tanto lavoro, di molti sacrifici e della mia tenacia nel voler dimostrare al mondo che il sincronizzato può e deve essere considerato anche uno sport per gli uomini. Le mie caratteristiche maschili sono valorizzate negli esercizi che presento; puntiamo sulla forza, la potenza, l’esplosività, cercando anche quell’armonia del movimento che tutti i ballerini e i pattinatori hanno. Il sincronizzato avrebbe solamente da guadagnare se fossimo molti di più …. Immaginate quale elevazione potrebbero raggiungere i nostri salti se ci fossero quattro ragazzi a spingere da sott’acqua la saltatrice.”.

Giorgio è anche un collaboratore dell’SNC e allena tutti i sabati le ragazze dell’agonismo, mentre la sorella Diana, con Sara Balis, Chiara Amadori ed Eleonora Cordeschi allenano, sotto la supervisione di Susanna De Angelis, anche tutte le altre atlete civitavecchiesi.

Ragazze che hanno affrontato la loro prima sfida regionale FIN ottenendo subito due bei secondi posti! La squadra ragazze composta da SCARPONE, CASTAGNARI, RUBERTI (in acqua con le compagne nonostante un brutto incidente di macchina occorso pochi giorni fa), SCHIO, TANI, MINELLA, TISSELLI e LUZZETTI ha avuto problemi con la musica durante l’esecuzione del proprio esercizio, eppure, nonostante quello, ha lo stesso tenuto a bada tutte le avversarie, cedendo solo di fronte all’ottima compagine del Villa York. Secondo posto anche per la neo squadra junior, atlete giovanissime, quasi tutte al primo anno in questa quasi proibitiva categoria, che hanno nuotato con una grinta e uno spirito di gruppo ammirevoli. DONATI, VANNICOLA, LANARI, COZZOLINO, CRINO’, MEO, PIERRETTORI, ANCONETANI hanno davvero ottimamente figurato.

Nuovo appuntamento domenica prossima, dove scenderanno in acqua anche le squadre assolute e le esordienti B rosso celesti e anche la squadra ragazze del Tirrena.

Commenti

commenti