mercatocv

Mercato. Il Pincio: “Dopo pasqua saranno consegnate le chiavi dei box di San Lorenzo”

28 marzo 2013

Dopo la protesta di alcuni operatori del mercato è arrivata la replica da parte di palazzo del Pincio.

E’ singolare e lascia a dir poco stupefatti la protesta inscenata dagli operatori mercatali. Intendiamoci, non hanno certo torto, ma lanciare accuse verso questa amministrazione che si è insediata 10 mesi fa e che in 10 mesi ha rimesso mano al progetto, portando avanti i lavori che ormai sono giunti alla conclusione ha veramente dell’assurdo. Un assurdo che scade quasi nel ridicolo. Perché se giuste sono le proteste di chi lavora nel commercio, va anche detto che queste proteste andrebbero indirizzate a chi ha governato nei cinque anni precedenti e non è stato in grado di assicurare, con velocità e lungimiranza, l’importanza che tale storica struttura riveste nella nostra città. Ma capiamo che, probabilmente, le parole di protesta arrivano da quei pochi che avrebbe preferito vedere Moscherini al Pincio per un secondo mandato nonostante la precedente amministrazione avesse decisamente abbandonato i mercatali al proprio destino. Ma la volontà popolare è stata altra e questa Amministrazione non fa certo distinzione tra i suoi elettori e gli altri ma fa solo il bene della città per i propri cittadini”.

Del resto le parole del Sindaco Pietro Tidei e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Mirko Mecozzi sono chiare: “I lavori al mercato non sono mai stati fermati da quando ci siamo insediati al Pincio – afferma l’assessore Mecozzi – inoltre, di concerto con il Sindaco, abbiamo risolto tutte le problematiche sollevate dai mercatali riguardanti trentatre locatari dei box di San Lorenzo che sono stati tutti assegnati. Mi sembra che dopo tanti anni di dubbi incertezze e stop ai lavori, i nostri sono gli unici fatti di cui la città e gli operatori del mercato possono esser certi. Noi facciamo lavoriamo e non facciamo chiacchiere. Subito dopo Pasqua convocheremo gli operatori secondo l’ordine stabilito nei corridoi e gli consegneremo le chiavi dei box. Potranno così iniziare a ordinare le attrezzature e ad allestire i nuovi spazi di vendita. Per quanto riguarda il mercato ittico, invece, stiamo montando le travi da sostituire”, prosegue l’assessore ai Lavori pubblici. “sono anche in arrivo i banchi del pesce da montare e subito dopo inizieremo l’assegnazione dei banchi stessi. Appare evidente, quindi, che non stiamo con le mani in mano e non ci facciamo condizionare né da dichiarazioni poco felici né da futili manifestazioni perché pensiamo solo a lavorare per il bene della città”.

Commenti

commenti