marta grande

Marta Grande e il dubbio delle due lauree

15 marzo 2013

Marta Grande fa ancora parlare di sé, ma questa volta non bene. Tutta colpa di una vicenda che è stata da subito accostata a quella di Oscar Giannino. Se il leader di “Fare per fermare il declino” è stato travolto dalla vicenda di false lauree e finti master a Chicago, la venticinquenne parlamentare civitavecchiese è al centro delle polemiche (particolarmente pungente il quotidiano Libero) per qualcosa di tremendamente simile. Tutta colpa del curriculum pubblicato in campagna elettorale: Marta risultava aver conseguito una laurea nel 2009 in Lingue e commercio internazionale in Alabama. E si parlava anche di un master in Cina. Cose che erano rintracciabili da pagine ufficiali fino a giovedì sera, quando si sono avuti i prodromi dell’inchiesta giornalistica che di lì a poche ore l’avrebbe riguardata. Così ora la biografia su Wikipedia, dopo numerose e recentissime modifiche, ora registra un corso di 63 ore conseguito tra il 2007 e il 2009 negli Usa e ha declassato anche il cosiddetto master cinese ad un semplice corso estivo a Pechino, con relativo certificato. In realtà Marta Grande è prossima a diventare dottoressa in Relazioni internazionali all’Università Roma Tre. Insomma una vicenda che sicuramente avrà mandato su tutte le furie la neo deputata del Movimento Cinque Stelle, da cui è probabile attendersi una risposta nelle prossime ore per fare chiarezza.

Commenti

commenti