violoncello

Le quattro stagioni al concerto di Labozeta per riportare splendore alla scienza e alla ricerca italiana

7 dicembre 2017

Venerdi 15 Dicembre alle ore 20.30  la violinista giapponese Hinako Kawasaki e l’orchestra della Cappella Musicale Costantina nella Sala Accademica dell’Istituto Pontificio di Musica Sacra di Roma nei pressi di piazza Navona si esibiranno al concerto promosso da Labozeta S.p.a.

 In questa seconda iniziativa articolata su un ciclo di quattro concerti di musica “Le quattro stagioni”, Labozeta  vuole rendere omaggio alla cultura della scienza, ovvero a tutta la comunità scientifica,  ai docenti, ai ricercatori, alle fondazioni scientifiche, a tutti quei saperi accademici e informali sparsi su tutta la penisola che nel loro operato contaminano positivamente la società civile.
Continua, quindi, questa impollinazione attraverso la cultura della musica, lenta ma continua, che si pone l’obiettivo di riportare pieno splendore alla scienza e alla ricerca italiana.
Le 4 Stagioni di Antonio Vivaldi e il celebre adagio di Albinoni riecheggeranno accompagnate e dirette dal grande organo Mascioni (6756 canne) da Paolo De Matthaeis organista e direttore del gruppo.
Un concerto memorabile, simbolo esclusivo di “Armonia” e “Invenzione” che rappresenta significati di continuità ed eternità facendo il verso delle stagioni, cogliendone profumi e rumori, investigando l’effimero.

La musica di Vivaldi commenta, chiosa racconti eterni situazioni sempre attuali, fotografando la Natura – le note del violino viaggiano tra tempeste e bufere, accompagnano pastorelli colti ubriachi alle prese con il vino e con il sonno… circondati dal verde e dagli animali che abbaiano, ringhiano e contribuiscono ad un cailedoscopico susseguirsi di immagini colorate e diverse. Dalla Primavera all’Inverno attraverso un nutrito ventaglio d’emozioni ascolteremo il ghiaccio sciogliersi vicino al crepitio della fiamma mentre fuori, lontano, stillano gocciole di pioggia. Il ronzio delle mosche disturbare il riposo pomeridiano dei villanelli mentre s’aspetta il tempo della “Caccia” tra schioppi, corse e battute di “guerra” . Questo e tanto altro nel racconto “guidato” dalla Cappella Musicale Costantina che verrà spiegato durante la performance.

Il concerto è inserito nella programmazione ideata da Labozeta “Musica per la cultura della Scienza” e si realizza grazie al contributo degli “Amici di Labozeta” – HMR (Honda Moto Roma), Fratelli Rossetto, AIR Control, Farzedi, Pericles International Academy.

Il concerto è a invito personale

 

Commenti

commenti