tidei e angeloni

Tidei e Angeloni: “La soluzione per HCS?Tutti in ferie per novecento settimane in più non pagate”

24 maggio 2017

Tidei: “Assurdo far pagare solo i lavoratori e così i servizi peggioreranno”.

L’assessore Savignani ha promesso due settimane di ferie l’anno in più (non pagate) per tutti i lavoratori.  Questa la trovata grillina per risolvere la crisi HCS.
Dopo la proposta di “imporre” ad Acea Ambiente di entrare nella nuova società rilanciandone gli investimenti lanciata insieme ad Angeloni, Tidei critica la totale assenza di idee e questa nuova  “trovata grillina”
“E ‘una soluzione che incrementerà la pesca, la caccia ed il lavoro nero – sottolinea Tidei –  ma peggiorerà la raccolta dei rifiuti, il trasporto pubblico, l’assistenza ai disabili e persino i turni delle farmacie! E’ come se avessero licenziato 30 addetti.  I lavoratori se voteranno quest’accordo – spiega Tidei – in cambio di quei giorni di ferie si vedranno lo stipendio tagliato”.
“E’ tutto quello che Savignani, assistito da uno stuolo mostruoso dei consulenti, ha saputo realizzare in tre anni   per la nuova CSP disegnata inizialmente secondo un “amico-gramma”, una sorta di organigramma ispirato a criteri clientelari di grillini & company.
Per fortuna ci ha pensato il giudice– che ha trasferito tutti i contratti compresi quelli di lavoro nella nuova società così come sono.
Per Tidei è in arrivo da parte di Savignani  l’ennesima inutile sceneggiata: “faranno la faccia feroce contro i superminimi (per lo più impiegati della Holding) per ottenere il loro consenso a sopprimere le indennità. Diciamo verso carnevale”.

 

Commenti

commenti