La Snc “ammonisce” Roberto Melchiorri

10 febbraio 2014

Pronta risposta e contestuale diffida della Snc Enel Civitavecchia nei confronti di Roberto Melchiorri per quanto dallo stesso affermato nel suo profilo facebook su presunti contributi ricevuti dalla società rossoceleste. Questo il comunicato inviato dal vice presidente avvocato Simone Feoli.  “Fare confusione non è permesso, soprattutto se si parte parlando di conti pubblici e si finisce per infangare l’immagine di un a società sportiva.  Non risponde assolutamente al vero, come segnalato attraverso un profilo facebook da Roberto Melchiorri e prontamente rilanciato da un organo di stampa, che la Snc Civitavecchia abbia ricevuto 160 mila euro nel 2009, né li ha ricevuti nel 2010. Argomento assolutamente irricevibile è infatti mescolare quello che viene semplicisticamente definito “contributo”, quando invece prevede una serie di servizi che la Snc assicura alla collettività, ai singoli cittadini e alle altre società sportive, che è frutto di un accordo successivo al febbraio 2011, con il contenzioso riportato da Roberto Melchiorri tra Comune e Comitato Regionale della Fin, che è relativo al 2009. In aggiunta, gioverà chiarire fin da subito che, relativamente a quell’anno, la società ha regolarmente corrisposto quanto dovuto allo stesso comitato regionale, supportando gratuitamente la sua attività attraverso i nostri servizi. Questo dovrebbe bastare giacché abbiamo ampia documentazione in merito. Del resto, lo stesso signor Melchiorri dovrebbe sapere benissimo quanto la nostra società e i suoi vertici sostengono, anche personalmente, varie iniziative sempre nell’interesse dello sport cittadino. Se lo avesse dimenticato, anche in quel caso, abbiamo tutta la documentazione del caso per rinfrescargli la memoria”.

Commenti

commenti