cozzolino3

La sanità laziale uscirà dal commissariamento il 31 dicembre 2018, Cozzolino: “Ennesimo triste spot elettorale di Governo e Zingaretti”

2 dicembre 2017

“Ho davvero difficoltà a trovare parole per commentare lo spot elettorale che il governo e Zingaretti si stanno facendo con l’uscita dal commissariamento della sanità laziale, in vista delle elezioni regionali che si terranno nei prossimi mesi.

Dopo 3 anni di soli annunci, ora l’annuncio definitivo: il Lazio esce dal commissariamento. Si dimenticano però di dire che questo accadrà fra 1 anno, il 31 dicembre 2018!

Non capisco se Governo e Zingaretti sono convinti di poterci prendere in giro in maniera così sfacciata: i cittadini la situazione della sanità locale la conoscono bene. File di attesa interminabili, un pronto soccorso con pochissimi medici costretti a fare i salti mortali per smaltire le interminabili file, ambulanze costrette ad andare a Roma per non vedere prese in ostaggio le proprie barelle e di conseguenza i mezzi. Una politica fatta di tagli di nastri su reparti chiusi dagli stessi amministratori solo 2 anni prima, un presidente regionale da sempre troppo vicino ai colossi della sanità privata e troppe ne avrei ancora da dire.

Zingaretti non prova vergogna nel vendere come grandi successi i suoi fallimenti. Come primo cittadino della comunità locale mi sento offeso da questi proclami privi di contenuti del governatore. Civitavecchia ed il Lazio tutto hanno bisogno di una sanità pubblica e che funzioni al meglio, non di vuoti slogan”.

Lo ha comunicato Antonio Cozzolino,  Sindaco di Civitavecchia

 

Commenti

commenti