necropoli

La Necropoli di Cerveteri conquista la Provincia di Cuneo

23 marzo 2013
Una delegazione di Sindaci ed Assessori provenienti dalla Provincia di Cuneo sono stati accompagnati dall’Assessore Lorenzo Croci in visita nei luoghi più belli del nostro sito Unesco. Si tratta di un gruppo di amministratori pubblici coordinati dall’associazione Col. Cordero Lanza di Montezemolo Onlus, associazione intitolata ad uno dei protagonisti della Resistenza Italiana, Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo, comandante del Fronte Militare Clandestino e martire delle Fosse Ardeatine.
 
“È stato un piacere e una soddisfazione far conoscere la nostra Necropoli della Banditaccia – ha detto Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Comune di Cerveteri – a chi, fino ad oggi, poteva solamente immaginarne la bellezza avendola conosciuta sui libri. Certamente, le nuove installazioni multimediali interattive visitabili lungo gli itinerari della Necropoli, presto attivate anche nel Museo Nazionale Caerite, hanno offerto un’esperienza di visita del tutto inedita. I nostri ospiti sono rimasti così colpiti che si sono proposti di organizzare immediatamente nuove visite coinvolgendo le proprie Amministrazioni comunali. I tesori che sono presenti nelle nostre terre, come la Necropoli, i Borghi medievali di Ceri e Sasso, le bellezze paesaggistiche e naturalistiche dei Colli Ceriti, sono fari di attrazione per nuovi flussi turistici. Spesso questi viaggiatori sono diretti verso Roma ma, se sapremo operare nelle giuste direzioni, riusciremo a creare nuove tappe turistiche a Cerveteri”.
 
“Vorrei ringraziare – ha proseguito Lorenzo Croci – la Dott.ssa Alfonsina Russo e la dott.ssa Rita Cosentino della Soprintendenza per i Beni Archeologici per l’Etruria Meridionale per la disponibilità e per l’attenzione che stanno riservando alla nostra Necropoli. Ringrazio anche i Comuni di Cuneo, Mondovì, Roburent, San Michele Mondovì, Monasterolo Casotto, Ceresole d’Alba, Corneliano d’Alba e Montelupo Albese, augurandomi che da questa occasione possano nascere future collaborazioni”.

Commenti

commenti